Spudorati


I tagli agli stipendi dei parlamentari? Non si fanno. L’abolizione dei vitalizi? A Montecitorio scatta la ribellione. Nessuno lascia, semmai qualcuno raddoppia, come i 200 superprivilegiati che prendono una pensione da ex parlamentare e una da ex consigliere regionale. Le auto blu? In Italia restano 72.000, mentre in tutta la Gran Bretagna sono 195. A uno degli ex giudici della Corte costituzionale hanno provato a toglierla. Risposta: «No, mi serve: viaggiare in treno è un problema». Si capisce. È un problema. Dare meno soldi ai partiti? Non scherziamo. In dieci anni ne hanno ricevuti il 1000 per cento in più. Li chiamano «rimborsi elettorali», in realtà sono una truffa al contribuente. E se la Lega si è potuta permettere investimenti speculativi a Cipro e in Tanzania, la Margherita, anche se morta da almeno tre anni, ha preferito farsi rubare la metà del suo gruzzolo dall’ex tesoriere. Già, ma come faceva ad avere ancora 25 milioni di euro sul conto? Diminuire le spese del Palazzo? Figuriamoci. Mentre gli italiani arrancano per colpa della crisi, gli stipendi dei dipendenti di Palazzo Chigi sono cresciuti del 15,2 per cento in un anno. Eliminare le Province o almeno ridurne gli sprechi? Ma quando mai. La Provincia di Palermo paga 43 ore di straordinario agli spalatori di neve nel mese di luglio e quella di Treviso si è rifatta il look spendendo 500.000 euro solo per le poltrone. Il fatto è che sono spudorati, ma proprio tanto. Li avete sentiti parlare? «Andare in pensione a 50 anni è un mio diritto acquisito.» «15.000 euro al mese? Non mi bastano per sopravvivere.» Con i tagli ai costi della politica si riempiono solo la bocca o, al massimo, il portafoglio. Spudorati. E il risultato è sotto gli occhi di tutti: loro hanno le tasche piene; gli italiani, invece, ne hanno piene le tasche. A questo punto, caro lettore, ti chiederai: perché, dopo “Sanguisughe”, devo leggere un altro libro che mi farà venire il mal di fegato? La risposta è semplice. Mal di fegato dopo mal di fegato, qualche piccolo risultato è stato ottenuto. E qui si racconta quale. Ma è ancora troppo poco. Ancora troppe persone sguazzano nei privilegi, ancora troppe persone usano i soldi nostri per farsi i comodi loro, ancora troppe persone fingono di fare riforme e, alla fine, ci fregano sempre. Dobbiamo smascherarli, questi spudorati. Perché, se noi smettiamo di crederci, vincono loro. E non possiamo permettercelo.

Prenotabile su Bol, disponibile dal 13 marzo 2012

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

65 risposte a “Spudorati

  1. Ma Lei non pensa di mettersi in politica per cercare di cambiare qualcosa?
    Noi l’unica arma che abbiamo è il voto…… ma chi andremo a votare la prossima volta????? sono sempre loro i loro figli i loro nipoti ecc.ecc. Quando anche programmi come le “Iene” o Striscia, ci parlano di tutte queste malefatte noi ci incaz…. ma non possiamo mandarli a casa, se invece si potesse cambiare tutta la classe politica(UTOPIA???) probabilmente a nessuno frega niente dei soldi che si stanno buttando dal balcone….vedi falsi invalidi, opere faraoniche lasciate a metà, caserme e carceri lasciati incompiuti, ospedali malfunzionanti….. ed ora la lascio a riflettere ma non perda tempo è arrivato il momento di agire…..MANDIAMOLI A CASA TUTTI COMPRESE CERTE TELEVISIONI…..

    • Ciao a tutti.io la penso come lino,sono stufo di sentire questi pseudopaladini della giustizia (beppe grillo,saviano,giordano,ecc).e vero ce ci svelano tutte le sozzerie di coloro che abbiamo (hanno) votato.non se ne puo piu….SONO RIMASTI SOLO I FORCONI,BASTAAAAAAA!!!!!!!!

      • Per risolvere buona parte dei problemi dell italia bisogna fare questo:1)togliere i finanziamenti ai partiti 2)togliere le auto blu 3)eliminare il 40%dei parlamentari 4)togliere spese superflue in seno alle regioni e le province 5)tagli alle spese della tv pubblica 6)meritocrazia su tutti i campi 6)lotta senza quartiere al lavoro nero 7)lotta senza quartiere ai grandi evasori fiscali e non agli artigiani che per campare evadono 300 euro 8)punire chi truffa chi ruba chi campa alle spalle degli altri…certezza della pena 9)facilitare tutto cio che riguarda la burocrazia su tutti i campi 10)confiscare tutt i beni del vaticano(gli uomini di chiesa devono pregare e non impicciarsi di cose che nn li riguardano.se si fanno queste cose l economia riparte e tutto diventera bello in caso contrario andremo sempre peggio.è inutile stare a parlare,parlare,parlare….questo è quello da fare.siccome so ke è impossibile traete leconclusioni

  2. GIORDANO VUOI FARTI ANCORA UN PO DI PUBBLICITA’ ALLE NOSTRE SPALLE……………………..NON TI BASTA LO STIPENDIO DEL BERLUSCA…..MA VAI UN PO A C……RE

  3. E bravo Giordano,e a ragione! lo sanno anche i p…. che i politici, i partiti e i loro accoliti hanno prosciugato questo paese e continuano a prosciugarlo invocando diritti acquisiti!
    Chi rimene senza diritti e non ha voce è sempre il cittadino che paga l’incuria di una classe politica inconcludente e ingorda.
    Un’altra mazzata che si aggiunge alle tante già prese! Chiunque sieda sugli scranni della politica sicuramente lo fa per il suo tornaconto e ce lo hanno dimostrato in un trentennio di festini a spese del bilancio statale. Per ridurre la spesa pubblica si fa cassa con i più deboli poichè i politici o tecnici che siano poco coraggio hanno nel toccare i privilegi. Forse perchè dovrebbero toccare anche i loro di privilegi. Affonderemo prima o poi oppure una guerra civile ci porterà indietro di 100 anni. Forse è questo che i potentati vogliono!

  4. LA GUERRA NON DOBBIAMO FARLA TRA CITTADINI BASTA ELIMINARE I POLITICI, ADESSO C’E’ MONTI ,COSA SERVONO ANCORA TUTTI I PARLAMENTARI, PENSANO DI ESSERE RIELETTI, FORSE DAI COGLIONI,MA SECONDO ME SBAGLIANO.IO SAPREI COSA FARGLI……………..

  5. La cecità e l’incompetenza della politica, i partiti, dirigenti corrotti e mazzettari sono complici nall’aver portato questo paese alla bancarotta mentre il resto del paese, ingenuamente fidatosi dei suoi eletti, faceva il suo dovere di cittadino, seppure lo stato lo abbia trattato come mucca da mungere, ignorando volutamente il disastro che avevano creato . E la rabbia e il disgusto per tanto malaffare ti prende allo stomaco, torcendoti le budella e facendoti venire l’ulcera ti ritieni fortunato, tiri la carretta sperando in un meritato riposo al momento programmato. Ma quando vedi l’arroganza e la strafottenza dilagante che ti soffoca e qualcuno decide cosa fare di te per il tempo che ti resta da vivere, la rabbia si trasferisce al cervello, e non riesci a dormire né lavorare,e fai fatica a mandare avanti la famiglia, e il lavoro ti pesa come un macigno perché ti si e stata stravolta la vita e quel po’ di futuro che ti resta; ebbene a questo punto il cervello non ti appartiene più: egli è schiavo di un’incontenibile insana voglia distruttiva e pensi che non è giusto che a pagare il prezzo dell’incompetenza sia sempre la solita parte del paese mentre chi ha prodotto questo disastro continua a godere di privilegi e favori facendo ricadere le conseguenze su chi non ha voce.
    L’evoluzione di un paese si nutre anche dell,intelligenza e della capacità di chi governa a far si che tutti i cittadini si sentano e siano uguali davanti alla legge; così non è in questo paese! I partiti non servono più a niente ancora di meno i politici anzi sono dannatamente dannosi e letali.
    Susy

  6. PERCHE’ INVECE DI FARE SONDAGGI DEL PIFFERO NON CHIEDETE ALLA GENTE COSA NE PENSA DELLE PAROLE DEL MINISTRO RICCARDI ” LA POLITICA FA SCHIFO”????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

  7. MA VOGLIAMO FINALMENTE CHIAMARE IN CAUSA I VERI ARTEFICI DEL PIETOSO STATO DELLA NOSTRA ITALIA?
    L’ATTUALE SITUAZIONE E FIGLIA DI UN SISTEMA PARTITOCRATICO DEGENERATO E FALLIMENTARE SORRETTO SOLO DA OPPORTUNISMI E MALAFFARE.
    LE PERSONE CHE CI HANNO FATTO PIOMBARE IN QUESTA SITUAZIONE LE VEDIAMO TUTTI I GIORNI “SCIMMIOTTARE” SU TV, RADIO, GIORNALI, OVUNQUE E LA FOLLIA PURA E’ CHE NON
    TOLGONO IL DISTURBO ANZI, COME PARASSITI, ATTENDONO PAZIENTI DI RIAZZANNARCI.
    LA “VERA POLITICA”, QUELLA NOBILE ALLA DE GASPERI PER INTENDERCI, E’ ANCORA LONTANA ED IL RISCHIO DI RIVEDER PIOMBARE SUGLI SCRANNI DEL PARLAMENTO/SENATO POLITICANTI FOLLI E SCELLERATI SEMPRE PRONTI A CAMBIARE ABITO MA NON TESTA E’ PURTROPPO MOLTO ALTO.
    IL SISTEMA DI VOTO ATTUALE NON CI CONSENTE PURTROPPO NE DI INDIVIDUARE LE PERSONE GIUSTE IN GRADO DI GOVERNARCI IN MODO CHIARO, TRASPARENTE E SOPRATTUTTO ONESTO NE DI “PUNIRE” COLORO I QUALI NON ONORANO IL MANDATO RICEVUTO.
    I “POLITICI” SI AFFANNANO A DEFINIRE I LORO PRIVILEGI “DIRITTI ACQUISITI”, FORSE MEGLIO CHIAMARLI “FURTI PERPETRATI” QUINDI PROPRIO QUELLI VANNO COLPITI E RAPIDAMENTE PERCHE’ NELLA TESTA DEGLI ITALIANI VERI DA QUALCHE TEMPO COMINCIANO A “GIRARE” IDEE STRANE, “MOLTO STRANE”. Fabio.

  8. Perchè non è possibile cominciare da quì?
    Chiunque partisse da questo avrebbe un enorme consenso tra gli italiani e non solo!
    1) dimezzamento dei parlamentari;
    2) eliminare Senato della Repubblica;
    3) eliminare le Province;
    4) rimodulare poteri delle Regioni e dei Comuni;
    5) istituire un vero Federalismo;
    6) eliminare Lo “statuto speciale” delle Regioni;
    7) colpire privilegi ed abusi;
    8) . . . . . .
    e si potrebbe andare avanti ancora colpendo i veri BUCHI NERI DEL SISTEMA ITALIA.
    COMBATTERE VERAMENTE GLI S P R E C H I E’ IL PRIMO OBBIETTIVO DI UN POLITICO VERO!
    Fabio

    • ottimo Fabio!
      Posso aggiungere solo una cosa importante:
      Il tetto dei compensi di tutti e dico TUTTI gli amministratori statali e di enti/società statali manager e amm.ri delegati di socità pubbliche che dovranno percepire massimo 75.000 annuo lorde!
      Alcuni percepiscono quasi 1.5 milioni vedi presidente INPS. La loro dovrà essere una missione! Vogliono guadagnare molto di più devono fare gli imprenditori e rischiare in proprio! Basta fare i recchioni con il c… degli altri! (scusa la metafora)

  9. Qualche tempo fa un politico merdoso, puzzolente, figlio di puttana, di cui non ricordo il nome, ha avuto il coraggio di affermare: “se l’Italia è in queste condizioni è perchè gli italiani hanno vissuto per lungo tempo al di sopra delle loro possibilità”. Bisognerebbe dargli un calcio nelle palle a quel grandissimo figlio di puttana. I mafiosi della politica hanno rubato e continuano a rubare i soldi dalle casse dello stato, soldi nostri e hanno portato il paese al fallimento. L’altro giorno ho seguito una trasmissione in cui si parlava del tetto agli stipendi dei manager pubblici. Sono venute fuori cose allucinanti. Sapevate cari connazionali che il capo della polizia Manganelli guadagna all’anno 620.000 euro mentre il presidente degli USA guadagna 300.000 euro (chiaramente la cifra è in dollari ma equivale a 300.000 euro?). Il capo dell’FBI guadagna 175.000 euro annuali. Vorrei sapere che c…. fa Manganelli per guadagnare tutti quegli euro. C’è gente che ruba nelle ville, stupra, uccide e all’incapace capo della polizia diamo uno stipendio da nababbo? Quando si dice premiare il merito.

  10. “Ecco: questo libro l’ho scritto pensando a loro. Questo libro l’ho scritto per dire a tutti che non bisogna mollare”…….parole di giordano
    TRADUZIONE: MA SOPRATTUTTO L’HO SCRITTO PER FARE PIU’ SOLDI ALLA FACCIA VOSTRA

    • Mettici la faccia giordano e fai qualche cosa di concreto, non basta scrivere libri e fare soldi con la vendita sulla pelle dei cittadini,oppure se lo fai veramente in disprezzo ai politici ladri regalalo a tutti il tuo libro

  11. Il parassita befera ha proposto il bollino blu per i commercianti onesti. Credo si tratti di un ottima idea. Anzi da incentivare.
    Propongo l’istituzione del bollino grosso e nero per i boiardi parassiti…quelli che guadagnano quasi un milione di euro all’anno di soldi pubblici, grazie ai loro amici politici. Quelli che in questi giorni stanno impazzendo per svincolarsi dal tetto degli stipendi d’oro. Tra questi lo stesso befera, manganelli, pitruzzella e moltissimi altri.

  12. Soltanto tramite un referendum abrogativo,in parte,della legge del 1965 che stabilisce le indennità dei parlamentari,sarà possibile abolire i privilegi economici dei parlamentari.Giovanni Bello.Opinionista.Politico.Filosofo.Cerreto d’Esi.(Ancona).

  13. COSA PENSA IL SIG. MONTI CHE AUMENTANDO LE TASSE A DISMISURA ,SENZA CREARE POSTI DI LAVORO CHE NON ESISTONO PIU’,CREANDO OPERE INUTILI,SALVERA L’ITALIA E QUESTA MONETA UNICA DI MERDA,PENSASSE ALLA CORRUZIONE DELLE CASTE MANAGER E POLITICI E SE VERAMENTE LORO LE PAGANO LE TASSE E SOPRATUTTO AI LORO STIPENDI VERGOGNOSI!!!

  14. Mettici la faccia giordano e fai qualche cosa di concreto, non basta scrivere libri e fare soldi con la vendita sulla pelle dei cittadini, se lo fai veramente in disprezzo ai politici ladri e corrotti regalalo a tutti il tuo libro facendolo pagare solo al costo, tanto lo stipendio lo pigli già dal berlusca………forza fai qualche cosa di utile visto che tu puoi

  15. Io dico continuamente ai miei nipoti di studiare e, una volta raggiunti i traguardi scolastici, di andarsene da questo paese di merda. E’ noto che per come ci trattano i mafiosi che ci governano, l’Italia è in mano a cosche di criminali che hanno i loro rappresentanti nelle istituzioni. Troppe ruberie, tr

  16. Io dico continuamente ai miei nipoti di studiare e, una volta raggiunti i traguardi scolastici, di andarsene da questo paese di merda. E’ noto che per come ci trattano i mafiosi che ci governano, l’Italia è in mano a cosche di criminali che hanno i loro rappresentanti nelle istituzioni. Troppe ruberie, troppi diritti calpestati. Se a ciò aggiungiamo che si può morire in casa per mano di delinquenti senza scrupoli allora è proprio il caso di allontanare i nostri cari e mandarli in paesi sicuri e civili.

  17. Monti non ha ridotto i costi della politica ha sacrificato,
    le persone che dovevano andare in pensione , i padroni di casa
    gli agricoltori.
    le province, i consigli di quartiere, il numero dei politici, i costi del qutirinale ecc.ecc. sono rimasti invariati.
    Tutti siamo consapevoli di questo.
    Dobbiamo fare di piu per non subire l’effetto sanguisuga della casta.
    I COSTI DELLA POLITICA DEVONO ESSERE ANNULLATI.

    Giordano condivido la tua battaglia

    Saluti
    Alberto Conti

    • Ma possibile che non capite……..Monti è come una farfalla con le ali tarpate queste leggi non potrà mai presentarle perchè il prlamento ( politici ladri da noi eletti) non le farebbero passare e il governo sarebbe sfiduciato e cosi non farebbe più neanche le riforme che gli consentono e che tatassano solo i poveri cristi (VEDI GIUSTIZIA E RAI COMPORTAMENTO DEL PDL)

  18. l;unica speranza e’ che un bel mattino si alzi una bella testa matta e faccia pulizia totale dei politici attuali e tutto cio’ che gira loro intorno.

  19. Sono un padre di famiglia, con due figli, da pochi mesi lavoro par-time, immagginate la rabbia quando sento queste notizie. Sono pienamente daccordo con Lei, io credo che qui il popolo italiano dovrebbe iniziare a ribbellarsi a questo strapotere in maniera forte. Ma per fare questo c’è bisogno di un leader. Io la seguo e la stimo da tempo perchè ha avuto il coraggio di far sapere la verità. Ma spero che Lei non sia come tanti altri, che vanno a gridare nelle piazze tutto questo malessere e poi? Non fanno nulla di concreto e non li si vede più.Cosa stiamo aspettando una Grecia due? Grazie continui così.

  20. Ci vorrebero più persone come Giordani che mettono in luce the truffe “legalizzate” di questo governo,invece di parlare come quel tizio “Lino”, ma il più grande problema è che qui negli ultimi 60 anni le organizzazioni criminali hanno infiltrato nel governo e in tante istituzioni regionali i loro figli o figlie come parassiti e sanguisughe per vivere nelle tasche degli Italiani, loro non hanno bisogno di andare a rapinare Banche o rubare di notte no lo fanno legalmente.
    Quello che è veramente stupido da parte di, se non tutti, la maggiorità degli Italiani è che non hanno tanta esperienza o conoscenza di quello che accade negli altri paesi Europei o modiali pochi parlano linque straniere.
    Parlando di liberalizzazioni io vedo che veramente è una presa in giro da parte dei politici, perche alla fine il modo come è stato introdotto non crea una vera e propria competizione nel mercato del commercio, perchè tutte queste istituzioni sono sotto il controllo e a spese dello stato e quindi siamo noi a pagare come nel caso delle farmacie, perchè aprirne altre 5000, il governo, quindi noi, dobbiamo pagare stipendi e spese, per questo il costo dei medicinali qui in Italia è 2-3- anche 10 volte più caro degli altri paesi Europei.
    Quello che io vorrei vedere sono le”Privatizzationi”di molte di queste istituzioni, solo cosi si potrebbe creare un commercio di competizione e i prezzi si abbasserebbero subito. Ma questa è una cosa che molti Italiani non la conoscono, sono abituati come ai tempi di Mussolini, un dittatore, che controllava tutto e tutti nel paese, questo è il governo Italiano ora.Senza parlare di quelle 7000 Agenzie create solo per estrarre soldi dal governo con costi di rimborsi spese a salari altissimi.Gli sprechi e il costo di questa politica lo sanno tutti e ne parlano ma nessuno riuscira mai a fermarla se non si mette assieme un gruppo forte e numeroso abbastanza per creare nuove leggi e risolvere questa situazione.
    Io mi chiedo perchè l’Italia è considerata la barzelletta ed è derisa nel resto del mondo, dove vedi in un altro paese delle candidate alle elezioni regionali che sono delle “Porn Star”.Perche qui ci sono piu parlamentari alla Camera e al Senato in confronto di tutti gli altri paesi Europei. Perchè nel sud tutte le regioni hanno un numero cosi alto di Collaboratori e Impiegati negli uffici statali di tutto ilo resto dell’Italia?. Perchè tutti i partiti esistenti in questo paese hanno dei rimborsi spesa che sono molto più volte alti delle ricevute che e spese che loro hanno realmente speso è semplice, non esiste un controllo al governo, loro si fanno le leggi che fanno il loro interesse, è vergognoso! Potre continuare ancora ma penso che chi ha la pazienza di leggere questo pensiero si abbia fatto un’idea di come io e di certo milioni di altri Italiani siano disgustati di questo governo che ha fallito in tanti modi ed ha rovinato i cittadini per molti anni in futuro. Spero che quacuno abbia la forza e l’intelligenza di fare qualcosa di veramente positivo per noi e i nostri figli.

  21. buongiorno direttore,
    mi viene la nausea solo a parlare di questi soprusi.sono un imprenditore e ho alle spalle 45 anni di attivita’ onesta ma oggi mi trovo nella situazione di avere degli immobili, avere un fatturato storico ma di non avere nessuna banca che sia disponibile a finanziare la mia azienda per il semplice fatto che sono entrato nel sistema crif o cai.Mi chiedo ma la colpa di essere entrato in questo tunnel di chi e’??? che colpe ha la mia azienda se e’ stata sempre supportata dalle banche e le stesse l’hanno portata sul lastrico??? monti farebbe bene a richiamare le banche e a risollevare le aziende in crisi con degli interventi mirati.
    mi scuso se ho occupato il suo tempo ma, purtroppo,sono molto arrabiato.

  22. siamo tutti daccordo con giordano e che i costi dei politici siano troppo elevati ecc ecc.pero sappiamo solo parlare parlare parlare.

    dovremmo agire agire agire ci vorrebbe una rivoluzione civile x cambiare le cose.siamo tutti nella merda e diciamo sempre si.ora il sig monti ci sta continuando ad affondare ad incularci sveglia facciamo qualcosa…

  23. è tutto giusto quello che lei pubblica, ma noi cosa possiamo fare se non la rivoluzione? ma poi saremmo tutti uniti veramente? quanti di noi navigano bene in questo fango? un’idea l’avrei i politici che verranno eletti (se qualcuno li eleggerà) dovranno stare in parlamento solo una legislatura e poi lasciare il posto ad altri freschi di giornate, è inammissibile che questa gente invecchi su quelle maledette poltrone a scapito di noi cittadini inermi ma soprattutto dovranno guadagnare al netto non più di 5000,00 euro al mese tutto compreso prendere o lasciare e senza benefici a loro e ai loro amici parenti e conoscenti e dimezzare tutto il sottobosco di incaricati che ci costa più di tutto il parlamento

  24. Se è vero che il debito pubblico è iniziato negli anni ’70, perchè chi era deputato in quel periodo e sino a, più o meno il 2000 non da le dimissioni anzichè continuare a dire a noi, che paghiamo sempre le conseguenze dei loro errori, dovete accettare per il bene dell’Italia.Ma chi a messo l’Italia in questo CASINO???? LORO, I POLITICI a prescindere dal partito di appartenenza.
    I sacrifici gli italiani li hanno sempre fatti, adesso è ora di reagire. Voi, giornalisti, che avete i mezzi (tv, carta stampata) perchè non promuovete una raccolta di firme, una campagna atta ad avere risposte nei fatti e non nelle parole, di tutte le loro “spudoratezze”??? Meditate ed agite. Io, e, forse, in tanti vi seguiremo.

    • Vero “Merlino” hai ragione ed è ciò che io stesso sto scrivendo da tempo. La stampa ha i mezzi per raccogliere firme e dar vita alla campagna degli onesti e delle persone perbene.
      Non ci etichettiamo in nessun modo siamo solo persone PERBENE

  25. Non ho ancora letto il Suo ultimo lavoro, non esiterò a comprarlo non appena lo troverò in libreria. Mi è piaciuto “Sanguisughe” e mi piacciono le Sue inchieste sul tema, mi permetta di lanciarLe un’idea. Perchè non si occupa del malaffare nelle Università italiane? Lo sa bene in che situazioni scandalose si trovano (baroni, clientelismi, gestioni familiari e tant’altro). Se dovesse decidere l’impresa, titanica visto il numero di atenei e la similitudine di tali situazioni, mi mandi una mail, ho anch’io qualche esperienza da raccontarLe. La saluto cordialmente e con tanta stima, Domenico Campanella

  26. Forse sarebbe utile che nella costutuzione (tanto erroneamente amata) i cittadini italiani poressero scrivere un semplice emendamento: nessuna carica politica potrà essere ricoperta per più di 2 mandati successivia cui fa seguito una interruzione minima di 3 legislature.

    • IL VERO CANCRO ITALIANO E QUESTI POLITICI DI MERDA CHE RUBANO A ROTTA DI COLLO!!!
      BASTA COL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI!!!
      I SOLDI LI USASSERRO PER AIUTUARE LA POVERA GENTE!!!!BASTA PAGARE TASSE PER PAGARE LE SUPERPENSIONI AI POLITICI E AI LORO AMICI!!!!!

  27. Cari connazionali lo sapevate che con Monti il debito pubblico è cresciuto? I nostri sacrifici saranno ancora una volta vani. A questo punto chiedo: è possibile far pressione sui partner europei affinchè si creino norme comunitarie anche in materia di giustizia, di costi della politica, di lotta alla corruzione, di tetto agli stipendi dei manager pubblici, di lotta alla criminalità, di politiche del lavoro, dell’immigrazione e chi più ne ha più ne metta? Credo che il nostro paese ne trarrebbe beneficio. Dott. Giordano che ne pensa? Trovo sia l’unico modo per ridimensionare questa classe politica di merda.

  28. Mai come in questo periodo è apparso chiaro anche alla gente comune ciò che da almeno 30 anni ispira l’agire della classe politica italiana che, nascondendo la polvere sotto il tappeto del debito pubblico in sostanza ci manda questo messaggio: ME NE FREGO DELL’ITALIA E DEGLI ITALIANI. SONO QUA’ PER FARE I MIEI INTERESSI. IL BENE COMUNE? CIOE’ LA POSSIBILITA’ DI UNA PROSPETTIVA, DI UN FUTURO PER TUTTI NOI? CI PENSERANNO GLI ALTRI…….Dubito che siano così stupidi da credere in ciò che dicono !!

  29. Ciò che mi fa più rabbia(o pena),non sono loro,bensì noi italiani!Scusatemi….ma com’è possibile che dopo tutte le prese per il cxxo passate,presenti e future,siamo ancora qui a lamentarci??In un altro paese la gente sarebbe già scesa in piazza con i forconi!!Qui non si tratta di cambiare ma di resettare e ricominciare da zero con persone ed idee giovani ed oneste.Forse stiamo ancora troppo bene,o forse non riesco a capire perchè nessuno abbia ancora mosso un dito…e credetemi,la mia non vuole essere l’ennesima critica,ma un’esortazione a fare qualcosa.Se le cose non cambiano ora per opera nostra vuol dire che ci meritiamo tutto questo.

    • Bravissimo Cristian, tanto nessuno ti ascolta tantomeno Giordano…….lui tanto il suo libro lo vende e fa soldi alla faccia di chi lo acquista……dovrebbe scrivere un libro su come sanare queste storture altro che cose che tutti sanno!!!!!!!!!!”!”!”!!!!

  30. CARO GIORDANO , QUELLICHE FANNO NORMALMENTE SONO SEMPRE BISTRATTATI , MA DA PARTE MIA TI RINGRAZIO DEL TUO LAVORO , PER QUELLO CHE CI FAI SAPERE , ED E’ GIA’ TANTO !QUELLO CHE VERAMENTE DISARMA, CHE TANTI ORMAI SANNO , E NON CI SIA DELLE REAZIONI FORTI , PER ARGINARE QUESTA LOSCA MAFIOSA , CHE E’ ” LO STATO ” , QUEL GENIO DI MONTI , E’ STATO SOLO CAPACE DI INSERIRE TASSE , INVECE DI PARTIRE SUBBITO AD ELIMINARE GLI SPRECHI , CHE TU’ DENUNCI ! CHE PENA IL TANTO PARLARE E NON POTERE FARE NIENTE ! AD OGNI MODO , GRAZIE GIORDANO !

  31. Mi indigno veramente per il nuovo Presedente dell’INPS il cui nome è ANTONIO MASTRAPASQUA che con la nuova nomina ha assunto altri 54 incarichi societari di ogni genere e tipo.L’elenco delle sue cariche attuali è reperebile alla Camera di commercio ed è lungo 18 pagine.A parte ogni considerazione che il massimo responsabile di un ente pubblico tanto importante abbia una tale sovrapposizione di incarichi, una domanda è inevitabile: dove troverà Mastrapasqua il tempo per fare il presidente dell’Inps?

  32. Ce l’hanno da sempre insegnato e molto dipende dalla nostra natura che ci porta a domandarci il perchè di una azione. Ci chiediamo per ogni cosa perchè. Cerchiamo una giustificazione logica a tutto perchè la nostra mente, ed a volte la nostra presunzione, ci obbliga a trovare una giustificazione, un motivo plausibile anche strampalatissimo che comunque ci metta in pace con la coscenza e ci tranquillizzi.
    Ci chiediamo il perchè di ogni cosa nemmeno avessimo chissà quali grandi capacità trovandoci a rimuginare su fatti e cose che spaziano dal calcio di rigore alle modalità di progettazione di una centrale nucleare dell’ultime generazione ed anche più avanti.
    Siamo capaci di arrampicarci sugli specchi per giustificare nostre azioni e per questo siamo convinti nel nostro intimo che sia giusto capire e comprendere cosa ci sia dietro anche il più banale gesto sempre pronti a riaffermarne la valenza anche solo per far pesare che questo dipende dal nostro preciso impegno.
    Siamo capaci di filosofeggiare dietro la più banale delle azioni o dei pensieri con la presunzione di renderli sempre unici e mai migliorabili non foss’altro perchè dipendenti da non si sa bene quale personale impareggiabile ed universalmente unica capacità.
    Complichiamo le cose per farle ben più difficili di quello che sono, per dare la percezione al mondo intero che solamente noi possiamo tanto e per ancor più avvalorare tutto questo ci spendiamo in battaglie furiose con un accanimento degno del più possente dei titani.
    E direte voi, “tutto questo preambolo per dire che cosa?”
    Per dire che chi ci obbliga a dover trovare per forza di cose una giustificazione?
    Per dire che chi ci dice che possediamo veramente piena capacità di leggere nella mente del prossimo e di capire precisamente cosa lo anima nelle sue azioni?
    E quindi, chi ci dice che tutti questi politici e tecnici posseggano veramente capacità e competenze ben al disopra di quanto noi poveri mortali riusciamo a comprendere?
    Proviamo per pochi secondi a liberare la mente da qualsiasi condizionamento ed a pensare solamente alla semplice realtà di un atto, di una decisione o di una dichiarazione.
    Analiziamolo come farebbe la signora Rosa, semplicemente facendo i calcoli della serva, perchè l’economia è molto più semplcie di quello che intendono farci credere.
    Riflettiamoci un attimo, sgombriamo la mente dalla nostra presunzione, e pensiamo…
    viene spontaneo chiedersi solamente una cosa:
    ma siamo proprio sicuri che questi signori ci capisono qualche cosa di quello di cui parlano o fanno solamente finta riempiendosi la bocca di una marea di chacchiere di cui non conoscono e percepiscono la reale essenza consapevoli del fatto di trovarsi dinanzi persone che ne sanno, spesso e volentieri, meno di loro ma che son sempre pronte a metterci del loro per farla più grave o più semplice di quel che è?
    E drammaticamente mi sa proprio che la situazione sia questa. Ed io mi preoccupo non poco.

  33. Il dr. Giordano, che apprezzo in qualità di giornalista, per la sua serietà e precisione ha, come accennato da alcuni altri commentatori, resi noti dati che in qualche modo si conoscevano, con il merito, e questo gli è dovuto, di aver avuto il coraggio di affiancare a nomi e cognomi, gli esatti valori (o misfatti) in gioco. Il dr. Giordano però non ci spiega, a noi che non abbiamo la fortuna di poter avere “palcoscenici” mediatici (libri-televisioni-giornali-ecc.) dove poterci esprimere, cosa si può fare, adesso, e non fra due o tre generazioni, per cambiare, in meglio, questo paese. Dovrebbe spiegarci se lui è convinto che basti un libro (o anche 10 o 100), una intervista televisiva, un articolo su un giornale, per eliminare, o almeno attenuare, tutte le ingiustizie, anzi, le iniquità (equo è quello che Monti dice – iniquo è quello che fa, tanto per restare al presente) radicate da decenni? Pensa, il dr. Giordano, che in questo paese dove centinaia di migliaia di italiani, i quali usufruiscono di privilegi vari rinuncino (anche solo in parte) agli stessi in nome della solidarietà, del bene comune? Se il dr. Giordano pensa tutto ciò dovrebbe dire anche a noi, comuni mortali “incazzati neri”, cosa possiamo fare per uscire presto da questa situazione; con pragmatismo e non ipotesi. Forse l’unica soluzione, vera e immediata, come ha detto un mio amico qualche giorno fa, ne usciamo il giorno che facciamo le valige e andiamo a vivere da un’altra parte. Lasciando di sicuro un pezzo “di cuore” in Italia, ma anche 32.000 € pro-capite di debito pubblico (che poi ti ricade sulla testa) che, ne io, ne la mia famiglia, abbiamo di certo fatto, non appartenendo a nessuna casta, ne avendo privilegi ma, dopo aver lavorato decine di anni trovarsi a essere in quel limbo chiamato “esodato” con 9 anni di “zona grigia” prima del “buio totale” (la pensione?). E se “cassa” anche questo commento, come ha già fatto con un altro inviato alcuni giorni fa, abbia la cortesia di spiegarmi il perchè?.

      • Potrebbe anche essere che il dr. Giordano pensi solo alla vendita del suo libro e che abbia poco tempo a disposizione per i lettori di questo sito, ma non rispondendo a domande ben precise e pertinenti, come mi sembra aver fatto, si comporta allo stesso modo dei politici che tanto critica. Incapaci di dare soluzioni concrete ai problemi reali del paese! Distinti saluti.

    • Non lo farà mai Carissimo Domenico perchè Lui il libro lo ha scritto per fare un piacere a noi e per farci conoscere (bontà Sua) cose che solo Lui sa ,…………..mica per soldi

  34. il sig. Giordano mette a conoscenza verità e dati che non sempre sono così “pubblicizzati” dai media, anzi…se tutti i giornalisti in italia lo seguissero immaginate quanta risonanza avrebbe questo “movimento”, sarebbe un bombardamento mediatico incredibile contro la casta, altrochè…comunque non sono d’accordo su le persone che polemicizzano il suo libro e non vedo perchè il lavoro e l’investimento in unn professionista non debbano avere un compenso? lavorate tutti gratis? non siete obbligati a comprare un libro o a leggere i suoi articoli ma a mantenere la casta eccome de siamo obbligati!

    • Bravo Sig. Francasco Lei si che è un uomo………………..non si criticano le notizie ma lo scopo ……solo fare soldi si ricordi tutte le critiche e le accuse al sistema se sono giuste sono bene accette, ma bisogna pure proporre delle migliorie meglio ancora soluzioni…….sono bravo anch’io a dire tutti ladri questi politici, tutti disonesti,tutti ignoranti basta vedere i servizi delle iene !!!!!!!! e allora è soddisfatto oppure non lo sarebbe di più se io proponessi qualche cosa per cambiare il sistema??????????????????????? questo chiedo all’emerito Dott.Giordano scrittore e giornalista non è d’accordo con me Sig. Francesco????

  35. Vorrei che ci fosse un partito che facesse un politico che rinunciasse pubblicamente a tutti i suoi privilegi e limitasse il suo stipendio a 5000 € mensili. Che ne dite chiedo troppo?

  36. Bravo Giordano che fai scoprire le malefatte dei politici.Cio’ lo dico in risposta a un certo LINO,rivuluzionario…..del piffero.A questo punto pagare la politica in base ai votanti,l’unico rimedio e’ di non andare a votare cosi’i 5 euro per votante i mafiosi politici non li prendono e il popolo risparmia,visto che la classe politica intera continua a non capire che il cittadino si e’ rotto di pagare coloro che ci hanno affossato.Quindi, cari Bersani,Alfano e Casini fareste bene a cancellare il contributo ai partiti perche’ sara’ la goccia che fara’scoppiare il caos.IL CITTADINO NON NE PUO’PIU’

    • Come sei ingenuo caro Ezio, per scoprire le malefatte dei politici non c’è bisogno di leggere il libro di giordano ma basta leggere i giornali non trovi???????Rimango della mia idea lo fà solo per soldi!!!!”!”!!!!

  37. Te lo chiedo ancora gentilmente giordano, invece di dire cose ovvie tu che sei un noto giornalista dicci cosa si può fare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Esponiti e scrivi degli articoli su come si può sanare questa orrida situazione

    • Egregio sig. Lino, vedo che non sono il solo a chiedere “lumi” al dottor Giordano (vedasi richiesta del 29/03); a questo punto è probabile che questo signore sia un “gran furbone” e che, come i politici e i politicanti, gli sia più facile “distruggere” che “costruire”. La stima che avevo riposto in questa persona stà ogni giorno di più scemando. Passerà questo post?

      • Passa,passa il post tanto lui se ne frega come disse un famoso politico ” non importa che se ne parli male oppure bene , l’importante è che se ne parli” così il suo libro si vende meglio è proprio un gran furbone per non dire di peggio……….

  38. Dare il finanziamento ai partiti sarebbe un gravissimo errore perche’questi politici infami dopo aver avuto il” rimborso elettorale ” si spartiscono il bottino e si ripresentano nei ristoranti di lusso ad ingollarsi di caviale o nei salotti delle banche di oltre frontiera a depositare mallopppi di denaro nostro.Questa classe politica non sa governare pertanto si mettano da parte!Abbiamo bisogno di persone che credano nel rilancio economico del Paese e non nella politica dell’arraffo.

  39. E’ INUTILE DISCUTERE……SOLUZIONE:
    ALLE PROSSIME ELEZIONI NON VOTARE OPPURE TENTARE LA CARTA DEL MOVIMENTO M5 GRILLO …….E CHE DIO CI AIUTI CIAO

  40. basta bruciamo le schede elettorali non VOTIAMOOOOOOOOO altrimenti per governare un paese di pagliacci verà un comico di genova…..

    • DAL GIORNALE.IT: Boom di truffe ai danni dell’Inps da parte de­gli immigrati che ottengono l’eroga­zione dell’assegno sociale per con­giunti “over 65”, in realtà residenti al­l’estero: nel 2011 scovati oltre 270 casi, in fumo 2 milioni di euro. I deputati di Pdl e Lega hanno sollevato il caso alla Camera: quindi è scattato il blitz delle Fiamme Gialle

  41. tra gli spudorati perchè non inseriamo anche l’ex on.le De Lorenzo? che ancora oggi, sotto spoglie di benefattore ha messo in piedi una pseudo associazione benefica e prende dallo stato, cioè dalle nostre tasche, fior di miliardi che nessuno controlla,
    e usufruisce ancora di tanti benefici di ex parlamentare compreso il telepass gratuito. più sono ladri e più sono protetti ragazzi dobbiamo svegliarci qui siamo arrivati al fondo e c’è tanta arroganza e spudoratezza da parte di certa gente che dovrebbe stare solo in galera e restituire tutto quello che rubato e non avere la possibilità di rubare ancora indisturbato.

  42. In questi giorni, Monti ha detto che starà fino al 2013 e spera di salvare l’Italia.

    A questo punto mi domando:
    con tutti i soldi che ha chiesto agli Italiani “dei ceti medio e basso”, ci viene a dire che non sa se salverà l’Italia?
    Forse non si è reso conto che la sua politica economica, in nome e per conto di una “revisione della spesa pubblica”, ha distrutto l’economia reale e pressochè eliminato i servizi ai cittadini “comuni”. Oggi ci paghiamo quasi tutto e le tasse servono principalmente a mantenere loro e le categorie dei privilegiati, politici e funzionari pubblici, che vantano assurdi diritti acquisiti, che costituzionalmente non lo sono, per continuare a permettersi stipendi e pensioni da favola.

    I Banchieri devono tornare all’economia reale, tutti i fondi avuti impropriamente dagli italiani, perchè senza economia reale, non può esserci stabilità finanziaria.

    Prof. Monti, si riduca la milionaria Pensione, dia l’esempio, se ne ha il pudore, di cosa devono fare gli Italiani facoltosi per ricreare la voglia di ricostruire le Istituzioni Nazionali, rispettose della costituzione. La smetta, di prendersela con i Comuni e gli altri Enti intermedi, sappiamo che i debiti dell’Italia, sono nati e crescono nei Governi e Parlamenti Nazionali. Con la sua strategia economica, ha solo creato le condizioni del fallimento, in un momento in cui si poteva percorrera la strada della consapevolezza e del recupero della propria identità, riponendo fiducia nelle capicità della media imprenditoria, quella che non chiede ai governi finanziamenti, ma solo un corretto rapporto tasse/lavoro
    Angel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *