Mentana, Della Valle, Ezio Mauro e il “Corriere della Sera” in infradito

Caro Giordano,l’imprenditore Della Valle,che a ogni piè sospinto si vanta di andare in giro per il mondo per acquisire mercati e tenere alta la bandiera del made in Italy,creando quindi posti di lavoro e quel che segue; leggo ora che lui vuole “ scalare “ il Corrierone approfittando delle pessime gestioni degli ultimi 10/15 anni. Tutto va bene,evviva la libertà economica però: questa si presenta o come una operazione di potere e condizionamento oppure come l’inizio di una nuova avventura imprenditoriale che non ha coperture di esperienze e professionalità visto che è un nuovo campo di attività rispetto alla moda. Sono perplesso perciò: se il sigor Della Valle vuol dare un contributo al paese rimanga nella moda, investa in nuove intraprese,magari in Italia,visto che è così bravo ad andare in giro per il mondo a trovare nuovi mercati. Non le sembra?
Oscar Fenu – via mail

In effetti: ma proprio perché Della Valle è bravo a rilanciare il made in Italy, chissà che non possa dare nuovo slancio anche al Corriere della Sera che esce un po’ provato da questo lungo periodo di multiproprietà bancaria sotto l’egida di mister Bazoli, nonostante la bravura e la indubbia professionalità del direttore Ferruccio De Bortoli.  Mi ha fatto un po’ specie, però, se devo dire la verità, vedere il tema del futuro dell’informazione discusso sulla piazzetta di Capri fra il medesimo Della Valle in tenuta jogging, un Enrico Mentana versione balneare con costumino e infradito (sembra nonno Chicco al soggiorno marino) e un Ezio Mauro a torso nudo con la mano sulla pancetta. Le foto pubblicate nell’ultimo numero di “Chi” sono un grande spaccato degli odierni guru dell’informazione presunta chic: si vede il direttore di Repubblica seduto di fianco a Della Valle, coscia contro coscia, poi Mentana che segue l’imprenditore fra i lettini e gli ombrelloni a distanza da cagnolino di compagnia, prima di mettersi a cuccia con lui sul motoscafo. Pare che il direttore de La7 sia stato ospite di Della Valle a Capri per l’intero week end, dicono anche che sia stato il medesimo imprenditore a intervenire su Vanity Fair qualche tempo fa perché a Chicco era stata tolta una rubrichetta sul settimanale (con soldini annessi) e lui c’era rimasto male. Non so se sia vero, così come non so se sia vero che Della Valle scalerà il Corriere della Sera, però ecco, vedere i sedicenti campioni dell’informazione elegante e austera in quelle foto, fra  infradito e costumi da bagno, capelli bianchi, panzette e giornali da scalare, mi ha messo un po’ di tristezza. Un po’ tanta, per la verità.

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

Una risposta a “Mentana, Della Valle, Ezio Mauro e il “Corriere della Sera” in infradito

  1. CARO dott.GIORDANO non mi interessa commentare questo articolo ma bensi L acquisto dei famigeratiF35,in un paese dove la propria costituzione rinnega le guerre noi andiamo ad acquistare armi da guerra,in un paese allo stremo economico,noi spendiamo miliardi per gli aerei,per non finire adesso si cerca addirittura di scavalcare il parlamento:certo bisogna difendere chi ha preso le mazzette per questo affare perchè non si possono restituire.A ragione (QUEL MATTO DI GRILLO M5S)CHé un indecenza avallata dal capo delloSTATO;intanto il popolo muore.CHE SCHIFO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *