ALTRO CHE TAGLIO DEI COSTI DELLA POLITICA. GLI EX CONSIGLIERI REGIONALI GRIDANO: AUMENTATECI IL VITALIZIO!

Altro che riduzione dei costi della politica. Mentre in Senato arriva il decreto che è come un pannicello caldo sulle spese delle Regioni, dal Veneto arriva un grido di lamento che fa ben capire quelle che sono le reali intenzioni della casta: “Aumentateci il vitalizio”, gridano gli ex consiglieri regionali. Quelli che sono andati a riposo nel ’95 (e anni precedenti) infatti sarebbero, a dir loro, sfavoriti rispetto ai più giovani. E quindi pretendono il ritocchino. Oltre all’annuale contributo a fondo perduto (30mial euro) per l’Associazione ex consiglieri regionali del Veneto. Non vi pare troppo? Il vitalizio è stato eliminato per i futuri consiglieri regionali, ora bisogna fare un altro passo decisivo: eliminarlo per quelli passati. Altro che aumento.

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

12 risposte a “ALTRO CHE TAGLIO DEI COSTI DELLA POLITICA. GLI EX CONSIGLIERI REGIONALI GRIDANO: AUMENTATECI IL VITALIZIO!

  1. Penso che il modo più efficace per svergognare questi impuniti sia quello di pubblicare nomi e cognomi di coloro che hanno la spudoratezza di fare queste richieste in modo che la gente ,incontrandoli per la via,si possa scansare per non esserne contagiati.

  2. Ma di cosa vogliamo stupirci? C’è chi fa la fila per le primarie, paga e sceglie un candidato che avrà tre vitalizi. La vera rovina del nostro Paese è questa gente. Un’altra cosa che mi ha provocato disgusto è che la rai abbia dedicato una prima serata allo schifo delle primarie. E hanno pure il coraggio di pretendere il canone. Io abbonato non mi sento rappresentato dai malavitosi, parassiti,nulla facenti della politica perchè dovrei vederli?

  3. Direttore mi consenta uno sfogo anche se riguarda un’altra questione. Come avrà notato il dittatore del Quirinale ha vinto il ricorso contro la Procura di Palermo sulle intercettazioni. A quanto pare gli scoccia essere controllato lui, che essendo personaggio politico di rilievo, dovrebbe essere il primo a rendere conto agli Italiani del proprio operato. Vogliamo parlarne? Le sarei grato se aprisse una discussione in merito anche per vedere come hanno reagito gli Italiani onesti. E di Ingroia confinato per aver preteso chiarezza?

  4. caro direttore,e’ tuto molto triste..si lotta contro i mulini al vento!!! ma chi si autocatra ??? quindi non cambiera’ nulla…il potere logora chi non ce l’ha!!!!

  5. Torna!!! Torna i capelli di plastica che usa le parole come armi: “le serate eleganti”, “ho aiutato una famiglia bisognosa (era quella di tarantini), “ho aiutato le ragazze per non farle prostituire” (quando si è scoperto che pagava delle escort). Ora l’ultima dichiarazione grottesca è: “vogliono che mi ricanditi” solo per nascondere l’avidità di potere assatanato…necessario per difendere le sue aziende che ora, senza le sue “cure”, stanno colando a picco.
    Che Dio salvi l’italia da queste bestie

  6. PDL, PD, UDC, PSI, AN, PCI, DC, PRI, IDV, SEL, DS, E CHI PIU’ NE HA PIU’ NE METTA COSA HANNO FATTO PER IL POPOLO E PER IL FUTURO DELL’ITALIA E DEI GIOVANI ITALIANI (UN BEL CAZZO DI NIENTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE SE QUESTA E’ LA POLITICA, VIVA L’ANTIPOLITICA ALMENO SAPPIAMO CHE NON C’E’ LA POLITICA CHE E’ MEGLIO. CONTINUANO SOLO A RUBARE E FARE I LORO PORCI COMODI, NOI FAREMO UN NATALE DI MERDA CON LE VARIE TASSE E I BASTARDI DEL GOVERNO A GODERSELA CON I DOLDI DELL’IMU, A CORTINA SANTROPE’ MONTECARLO CARAIBI MALDIVE ECCETERA C’E’ SOLO UN MODO PER SALVARCI……………… SECONDO VOI QUAL’E’?

  7. IL GOVERNO DEL PROFESSORE E’ ORMAI AL “TRAMONTi” … IO PERSONALMENTE VOTERO’ MOVIMENTOCINQUESTELLE! cHE CI COSTA?? ALMENO PROVIAMO PER VEDERE SE POSSONO CAMBIARE LE COSE, VISTO IL RISULTATO DELLE PRIMARIE PD E DELLA RICANDIDATURA DI BERLUSCONI.
    CHE DIO CI AIUTI.

  8. La nostra battaglia ora è quella di usare la rete per unirci e portare in parlamento almeno 150-200 parlamentari di cinquestelle. Non sappiamo bene cosa saranno in grado di fare ma sicuramente “disturberanno” e potranno rappresentare un fastidiosissimo pungolo per i jurassici Berlusconi-Bersani. L’italia non ha altre possibilità per curarsi e liberarsi dal cancro pd-pdl. Uno, con i capelli di plastica, che trascinerà l’italia nello zimbello d’europa (ricordate l’umiliazione dei sorrisini?). L’altro una faccia tosta che nonostante il referendum antifinanziamento ai partiti ha la prepotenza di imporlo comunque, fottendosene della scelta degli italiani. Due inadeguati, ci dissanguano da trentanni e predicano rinnovamento. Delle bestie.
    Attiviamoci e tutti uniti portiamo dentro il parlamento almeno 150-200 “disturbatori” del M5S.

  9. Finalmente il “grande tecnico” si toglie dalle scatole. Con lui si che siamo in fallimento. Migliaia di imprese chiuse, 700.000 posti di lavoro persi in un anno, debito pubblico in costante aumento, politica sempre più costosa, carburanti alle stelle, diritti dei malati calpestati. Mi dite che cosa ha fatto, oltre ad aumentare le tasse e ridurre ampie fasce di popolazione in povertà, il tecnico dei miei c……i. Questo aggeggio davvero ha comprato la laurea con i prosciutti. Ora bisogna togliersi dalle scatole definitivamente Berlusconi, Bersani, Fini, D’alema, Casini e tuutta la gentaglia che siede in parlamento. Avanti col MOVIMENTO 5 STELLE.

  10. e ora di cambiare e svecchiare governo,parlamento ecc.ecc. non se ne puo’ piu’ di questa mafia di stato che si impongono a tutti i costi.questa e la fine del mondo!!!!!!!!schifiosoni politici mangioni,ladri ci avete rovinato vogliamo giovani e con idee sane di aiutare il popolo in rovina e non le loro tasche.l’italia ha bisogno di persone che al governo tolgono il degrado in cui siamo finiti per colpa del vecchiume.

  11. Il vecchio fracido decrepito capelli di plastica…che prima di uscire di casa passa dalla sala trucco come se fosse una escort…ha già iniziato una “nuova” campagna elettorale con le solite luride fracide decrepite “vecchie” promesse con cui è sceso in campo nel lontano 1994. Le solite boiate promesse che già stanno scritte nell’unico programma che ha nel cassetto della sua scrivania, scritto nel 1994 e utilizzato infinite volte. Un cialtrone che ha “comprato” i voti con promesse mai mantenute e che sono servite solo a proteggere le sue aziende, i suoi affari, i suoi interessi, i suoi patrimoni, i suoi tesori. Fateci caso le promesse sono sempre le stesse, le argomentazioni sempre le stesse, le giustificazioni uguali.
    Non dimentichiamoci che l’IMU che oggi dice di voler togliere è una odiosa tassa imposta dal suo governo prima di essere cacciato, ora invece dice che deve essere abolita. L’unico motivo della sua discesa in campo è solo perchè le sue aziende stanno colando a picco… Le imprese non sono più “costrette” a comprare pubblicità da mediaset e quindi cologno monzese è al capolinea. Queste sono le uniche ragioni incoffessabili della nuova discesa in campo dell’uomo che ha distrutto l’italia trasformando i parlamentari a mercenari facili da “comprare”.

  12. Ma esiste un politico che almeno pensi di eliminare i vitalizi in caso di vittoria ?
    Ma quante persone avrebbero fatto il politico se non esistessero i vitalizi ?
    Perchè ai lavoratori viene sempre messa in dubbio la 13sima quando ci sono crisi del genere e ai responsabili dei disastri economici non viena nemmeno presa in considerazione l’idea del blocco dei vitalizi o la riduzione almeno della meta’ ?
    Quando un azienda è in crisi si comincia con il ridurre il personale e via dicendo……..quando in crisi è lo stato italiano……si assumono ancora consulenti…..o si ha il coraggio di chiedere l’aumento dei vitalizi ……incredibile……..vergognatevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *