BUONUSCITE: 250MILA EURO A FINI, 450MILA A FORMIGONI. RIMBORSI: 45,8 MILIONI AL PD, 38 AL PDL. SCUSATE, MA NON DOVEVA CAMBIARE TUTTO?

Scusate, mi ero distratto un attimo. Stavo aspettando che cambiasse il mondo. Mi risveglio nella nuova era e scopro che Fini, per il servizio reso al paese, prende una buonuscita da 250mila euro, Formigoni da 450mila, Franco Marini da 174mila, Italo Bocchino da 141mila euro, Maurizio Paniz 100mila euro, Gianfranco Micciché da 158mila euro, D’Antoni 111mila euro, più un vitalizio di 3.300 euro netti che andrà a sommare alla pensione Inpdap da ex docente universitario (?!) di 5.233 euro netti. Teodoro Buontempo incasserà doppio vitalizio (ex parlamentare ed ex consigliere regionale come anche l’ex capogruppo Pd in Regione Lazio Esterino Montino.  E sui partiti arriva una pioggia di rimborsi: 159 milioni di euro, di cui 45,8 milioni al Pd, 42,7 al Movimento 5 Stelle, 38 milioni al Pdl, 15 milioni alla Lista Monti (Senato più Scelta Civica alla Camera), 7,3 milioni alla Leg, 5 milioni al Sel, 1,6 a Fratelli d’Italia e 1,5 all’Udc. Scusare, mi ero distratto un attimo. Ma non doveva cambiare il mondo?

ULTIME VERGOGNE DALLA REGIONE LAZIO: AVEVANO SPESO 4500 EURO (SOLDI PUBBLICI) IN UN'ENOTECA. COME MAI? "PER I BAMBINI BISOGNOSI"…

Dilaga lo scandalo Lazio. L’ultima vergogna arriva non più dal Pdl, che nella vicenda si è macchiato di ogni nefandezza, ma dal Pd: dall’analisi dei conti emerge infatti che anche il Partito Demcoratico avrebbe dilapidato i fondi regionali. Fra le spese folli anche 4.500 euro versati a un’enoteca. Interrogato sulla ragione di questa spesa, il capogruppo Pd in Regione ha detto: “Abbiamo aiutato i bambini bisognosi”. Senza pudore.