Da oggi in libreria Profugopoli. Non perdetevelo. Qui sotto per voi, in esclusiva, la premessa dedicata alla mia mamma

PREMESSA
Anche oggi? «Anche oggi.» Sei andata a distribuire pacchi
agli extracomunitari? «Ne abbiamo dati 243.» Bella forza,
gratis… «Non hanno nulla, poveretti. Che cosa dobbiamo
fare?» Se ne aveste 300 di pacchi… «Li daremmo via tutti.
» E se ne aveste 500? «Pure.» E se ne aveste 5000? «Il fatto
è che si lamentano pure. A volte ci minacciano.» Vi minacciano?
Ancora? «Succede. Ma io mi faccio rispettare, lo
sai…» Lo so, mamma, lo so. Ti fai rispettare. E non molli
mai. Così, ogni giorno che il buon Dio manda sulla terra, sei
lì, nella prima linea della generosità, a confezionare scatole
di alimenti, a impilare vestiti, a distribuire olio e scarpe,
pane e coperte. A cercare di far quadrare i conti della tua
voglia di aiutare tutti.
Continua a leggere