LA TRUFFA DELLE PROVINCE: SPARISCONO 3.707 POLTRONE, SE NE CREANO 24MILA

1)      E’ vero che le Province spariscono?

No, diventano “enti territoriali di area vasta”.  E mantengono competenze su trasporti, ambiente e edilizia scolastica

 2)      E’ vero che spariscono i Consigli provinciali?

No, i Consigli restano e i Presidenti delle Province pure. Ad essi si aggiunge un terzo organo: l’assemblea dei sindaci.

 3)      E’ vero che i consiglieri provinciali non saranno eletti dai cittadini?

Sì, i consiglieri provinciali saranno eletti dai sindaci e dai consiglieri comunali. E potranno essere eletti solo sindaci e consiglieri comunali

 4)      E’ sicuro che ci saranno risparmi?

No. E’ sicuro che non si pagheranno più i gettoni ai consiglieri provinciali (111 milioni) e si risparmierà per le mancate elezioni (318 milioni). Ma il servizio Bilancio del Senato sottolinea che quei soldi rimangono a disposizione delle Province che possono utilizzarli in altro modo

 5)      E’ vero che si riducono le poltrone?

No. Perché la riforma, oltre a creare 10 città metropolitane, amplia il numero delle poltrone da assessori e consiglieri nei piccoli Comuni. Di fatto si taglieranno 3.707 poltrone in Province ma se ne creeranno circa 24mila nei Comuni.

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

Una risposta a “LA TRUFFA DELLE PROVINCE: SPARISCONO 3.707 POLTRONE, SE NE CREANO 24MILA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *