DEPUTATI SCROCCONI: LA VEZZALI ASSENTE A 1041 VOTAZIONI SU 1043

 Caro Giordano,   la Vezzali è sicuramente una “mamma record” ma… di assenze in Parlamento. Vorrei ricordare che un onorevole è prima di tutto un rappresentante del popolo italiano che contribuisce a suon di tasse a stipendiarlo lautamente, e non per allenarsi o per tirare di scherma. Povera Italia…

Enzo Bernasconi – Varese

In effetti Valentina Vezzali è davvero una parlamentare da record: è riuscita a bucare finora 1041 votazioni su 1043 effettuate dalla Camera dei Deputati. Non male no? Solo due volte ha partecipato al voto, una ha marcato visita come “assente” e per il resto (1040) figura “in missione”. In missione dove? In pedana, ovviamente. Lì, infatti, è tornata a raccogliere medaglie d’oro con la maglia azzurra cosa di cui, per l’amor del cielo, le siamo tutti grati. Ma che c’azzecca questo con la seggiola (e lo stipendio) da deputata?

A inizio agosto, prima di partecipare ai Mondiali di Budapest, la Vezzali ha rilasciato un’intervista alla Stampa, in cui s’è difesa dicendo, in sostanza, che il parlamentare lo si può fare anche senza andare a Montecitorio. Perfetto: adesso proviamo ad applicarlo ad ogni mestiere, perché no? Si può essere professori senza andare in aula, si può essere operai senza andare in fabbrica, si può essere impiegati senza andare mai in ufficio… Non sarebbe un mondo meraviglioso? Purtroppo, spiace deludervi: non vale per tutti. Vale solo per le campionesse alla Vezzali, cui si perdona ogni cosa. Tanto è vero che i giornali la dipingono come un’eroina, che ha partorito a maggio e a giugno già era tornata a tirare di scherma, e via dunque con i “mamma da record”, “campionessa e madre” e iniezioni di grande entusiasmo. Pensate un po’, dopo aver vinto la medaglia ai Mondiali è tornata a casa, a Senigallia, e si è fatta fotografare in riva al mare col passeggino: emozionante, no? Non si ferma davanti a nulla.. E, in effetti, sarebbe tutto perfetto, meraviglioso se Vezzali, mamma e campionessa, non avesse scelto, nel frattempo, anche di candidarsi nelle fila di Scelta Civica e di farsi eleggere deputata. Un impegno che richiede serietà, presenza, dedizione per rispetto degli italiani che le pagano il lauto stipendio alla fine del mese e si aspetterebbero in cambio qualcosa di più che il 99,71% di assenze ai lavori parlamentari. Ora Valentina, inebriata dalla nuova medaglia e dall’incenso dei giornali, ha già annunciato che continuerà fino alle Olimpiadi di Rio del 2016. Ne siamo felici e le garantiamo fin d’ora pieno sostegno e tifo appassionato. Ma in cambio lei ci deve un cosa: la lettera di dimissioni dal Parlamento.

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

8 risposte a “DEPUTATI SCROCCONI: LA VEZZALI ASSENTE A 1041 VOTAZIONI SU 1043

  1. Ma di cosa ci dobbiamo stupire ancora in Italia,la Idem si é dovuta dimettere per non aver pagato 300 euro diImu.La Vezzali visto che non va mai in parlamento dovrebbe restituire i soldi che ha preso fino adesso.Anzi si dovrebbe fare anche per loro un badge da timbrare ogni giorno e pagarli di conseguenza,magari anche 100 euro all´ora,ma almeno andrebbero a lavorare questi scansa fatiche.Mi vergogno di essere nato in questo paese.

    • Giusta la Sua amarezza, le persone che Lei ha menzionato, come il Monti, il FPRODI, il Bertinotti, ecccccccccccc sono tutti elementi che fanno parte della casta! VIVONO con il MOTTO: quello che è TUO è anche mio, quello che è MIO è solo MIO!
      Più noi ci vergognamo di questi “parassiti” più loro godono!

  2. Non bisogna vergognarsi di essere nati in questo paese ma bisogna vergognarsi della stupidità e ingenuità di tutti quelli che votano questi personaggi. Mi attirerò un mucchio di insulti ma più passa il tempo e più mi convinco che l’italiano è un popolo composto almeno per la metà di dementi.

  3. Si hai ragione Fiorenzo,ho sbagliato a scrivere cosi,mi vergogno adesso della situazione politica. Fino a che la gente crederá ad un politico che spergiura di non avere mai evaso le tasse e di non aver mai rubato niente allora come si spiega il capitale che ha ora, valutato 40 miliardi. Come puo´pretendere la sua ex moglie 36 milioni all´anno se ne dichiara solo 40? Certo lei sapra´ benissimo ,meglio della finanza, quanto guadagna veramente.Booh, misteri all´italiana.

    • Il Signore che Lei non menziona, è una persona che arriva dal mondo del Lavoro! Non è un DeBenedetti, un PFrodi, oh altro POLITICO che non ha mai lavorato e, le assicuro, non sono di meno i LORO guadagni!

  4. Ricordate quando in campagna elettorale il condannato a 4 anni di galera che è ancora in giro (chiunque altro sarebbe già a marcire in galera)aveva suggerito – foglietto alla mano in tutte le televisioni – la copertura della soppressione IMU soltanto recuperando soldi dalla Svizzera (cosa che tutti già sapevano impossibile nei tempi richiesti e probabilmente anche in futuro) o addirittura chiedendo un prestito alla cassa risparmi e depositi. E allora??? ancora un’altra prova della considerazione che capelli di plastica ha degli elettori italiani: dei coglioni. Promesse scritte su un copione che ha in un cassetto e che ci ripeterà ancora alle prox elezioni quando uscira dalla galera (se mai ci andra).
    La nostra è davvero una repubblica delle banane se un condannato a 4 anni di galera che non ha più il diritto di votare è ancora il leader di un partito di inetti squallidi lecchini scaldapoltrone mangiasoldi.

  5. L’ULTIMA FARSA L’HANNO FATTA INSIEME PD, E PDL,HANNO FATTO FINTA DI FARSI LA GUERRA CON IL PRETESTO DI BERLUSCONI,E COSICCHE’ HANNO POTUTO FAR SCATTARE L’AUMENTO DELL’IVA,PRENDENDO PER IL CULO IL POPOLO ITALIANO.UNA VOLTA FATTO SONO DI NUOVO LI LE STESSE PERSONE INCOMPETENTI A PRENDERE FIOR DI QUATTRINI,SENZA MERITARSELO PERCHE’ LA MAGGIOR PARTE SONO DEGLI ASINI ACCLAMATI.SECONDO VOI PUO’ UNA PERSONA LAUREATA NON SAPERE CHE LA LONTRA NON E’ UN UCCELLO,CHISSA’ COME SI E’ PRESA LA LAUREA QUESTA PERSONA FORSE SCAMBIAVA DIVERSE LONTRE,ED OGGI E’ PURE MINISTRO,ASSURDO,COME SI FOTTONO I NOSTRI SOLDI QUESTI PARASSITI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *