MA QUALI SONO LE PROPOSTE DEI PARTITI SUI COSTI DELLA POLITICA?

L’ultima rivelazione sui contributi regionali utilizzati dal Pd lombardo per comprare la Nutella non fanno altro che confermare il grado di spudoratezza raggiunta dai partiti. Tutti i partiti. Di ogni ordine e grado. Ma a voi non sembra che il tema dei costi della politica sia progressivamente uscito di scena e non tenga affatto banco come dovrebbe in campagna elettorale? A me piacerebbe sapere: a) quali partiti hanno nel loro programma l’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti; b) quali partiti hanno nel loro programma l’abolizione dei contributi ai gruppi parlamentari e regionali; c) quali partiti hanno nel loro programma la riduzione del numero dei parlamentari; d) quali partiti hanno nel loro programma la riduzione delle indennità e dei privilegi dei parlamentari; e) quali partiti hanno nel loro programma l’abolizione delle Province.  Spero di potervi dare al più presto informazioni in merito.

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

6 risposte a “MA QUALI SONO LE PROPOSTE DEI PARTITI SUI COSTI DELLA POLITICA?

  1. Sicuramente nessun partito fara´ queste proposte e se le faranno sara´solo uno specchietto per le allodole,come quando Silvio diceva che forse avrebbe abolito il bollo auto.Da quando e´ stato eletto ,grazie alla proposta di togliere l´ici ,non ne ha piu´ parlato.Forse Grillo sarebbe in grado di fare qualcosa. Ma in quelle comode poltrone dovrebbero sedere solo persone nuove ,non i soliti riciclati e le cariatidi del senato.Tutti a casa con una pensione da 500 euro. sarebbe anche troppo visto che hanno fatto pieta´ nel gestire l´Italia.Risparmieremmo anche sulla sanita´,sarebbero piu´ in salute se mangiassero meno e camminassero di piu´,altro che un ambulatorio privato,calci nel sedere ai primi sintomi.

    • mi dispiace ma i forconi non bastano più , e ora di scendere in piazza armati anche a costo di perdere la vita , perche se perdiamo la vita noi per una giusta causa , la salviamo ai nostri figli ,e se invece di lamentarci sempre facessimo qualche cosa potrmmo almeno provare a salvaguardare la loro , che diversamente si troverebbero a dover sopravvivere senza lavoro senza casa senza soldi .
      quando si parla di paesi sottosviluppati, dovremmo guardare in casa nostra visto che nonostante il pil in diminuzione sarebbe sufficiente agarantire un tenore di vita per tutti dignitoso se solo fossimo amministrati da delle persone con un minimo di decenza e non come è accaduto negli ultimi trentanni da squali.

  2. Le bestie che ci dissanguano da venti-trentanni devono essere espatriate senza vitalizi e/o rimborsi. Via dall’italia.
    Chi invece, come il M5S, vuole occuparsi della cosa pubblica deve agire esclusivamente in questo modo: prima di ogni manovra finanziaria (o dir si voglia) deve obbligatoriamente essere procedere al taglio del 15% dei soldi trasferiti al quirinale palazzo chigi, senato e camera (questa regola deve rispettarsi ogni volta si dovesse rendere necessaria una finanziaria); chi si occupa della cosa pubblica “detta” le regole per raggiungere gli obiettivi proposti in campagna elettorale, per costituzione, e ci impone la ricetta per il sistema italia. Ebbene se la ricetta imposta non dovesse funzionare e gli obiettini non dovessere essere raggiunti tutti i componenti della maggioranza devono restituire ogni retribuzione, rimborso, emolumento, premio o dir si voglia. CHI SBAGLIA DEVE PAGARE!

  3. FRANCESCO BOCCIA DEPUTATO PD,NUNZIA DEGIROLAMO,DEPUTATO PDL,SONO MARITO E MOGLIE,QUANDO SONO ELETTI ENTRAMBI,ARRIVANO IN CASA 60.000 EURO AL MESE,QUANDO E’ ELETTO SOLO UNO ARRIVANO IN CASA 30.000 EURO AL MESE.!!!!BELLA STRATEGIA PER FOTTERE IL POPOLO ITALIANO,SE SI PENSA CHE IN UNA FAMIGLIA COMUNE SI DIVORZIA PER MOLTO NMENO,QUESTI DUE HANNO IDEALI TOTALMENTE DIVERSI MA SONO MARITO E MOGLIE COSI POSSONO ANDARE IN FERIE INSIEME A SPESE DEGLI ITALIANI

  4. QUESTE SONO LE PROPOSTE DEI PARTITI SUI COSTI DELLA POLITICA CONTINUATE A LEGGERE SOTTO E VI FATE UN’IDEA DI COME FUNZIONA LA POLITICA ITALIANA,SE QUESTA E’ LA POLITICA PREFERIAMO MILLE VOLTE L’ANTIPOLITICA DI GRILLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *