LA REGIONE LAZIO COMPRA 70 DISTRUGGI-DOCUMENTI (DI CHE SI VERGOGNANO ANCORA?). E IL COMUNE DI MILANO SPENDE SOLDI PER LA MOBILITA' DEI BEDUINI

Ultime dal fronte Sprecopoli: il 24 dicembre (vigilia di Natale) nel silenzio generale la Regione Lazio in via di dissolvimento ha approvato una spesa per l’acquisto di 70 macchine speciali per la distruzione di documenti. Costo: 14.144 euro. Proprio così: prima fanno i documenti di cui si vergognano, poi fanno pagare a noi il conto per distruggerli. L’autorizzazione alla spesa arriva dalla Direzione generale Attività della presidenza che dipende direttamente dalla Polverini. Ed è facile immaginare i giorni di Natale passati dai solerti funzionari a mettere in modo le macchine per trasformare l’archivio di una raccolta di coriandoli. Una bella notizia arriva anche dal Comune di Milano che mentre aumenta le tasse per i cittadini decide di continuare a spendere soldi per improbabili attività sparse nel mondo, dal Burkina Faso alla Cisgiordania, come se il compito di un sindaco fosse quello della cooperazione internazionale e non dell’amministrazione della città. Spicca, in questa lista, il finanziamento del progetto per la mobilità della comunità beduina di Abu Hindi. Perfetto, no? L’importante è che si muovano bene i beduini di Abu Hindi. Se poi il traffico in centro è paralizzato, chi se ne importa?

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

7 risposte a “LA REGIONE LAZIO COMPRA 70 DISTRUGGI-DOCUMENTI (DI CHE SI VERGOGNANO ANCORA?). E IL COMUNE DI MILANO SPENDE SOLDI PER LA MOBILITA' DEI BEDUINI

  1. Secondo me visto che la gestione statale è chiaramente fallimentare sarebbe il caso di passare la palla alle regioni dotandole di autonomia di spesa e imposizione fiscale con la responsabilità di erogare tutti i servizi ai cittadini: sicurezza, sanità, previdenza, …, ma accoppiando il tutto con elezione diretta del presidente della regione con responsabilità personale sul suo operato e obbligo di pareggio di bilancio. Se sfora ci rimette il governatore col suo patrimonio personale.

    Poi ogni regione versa una piccola quota allo stato per quanto gli rimane di competenza, la difesa e tre o quattro ministeri.

    Scommettiamo che ogni regione andrà a gonfie vele e grazie alla concorrenza delle altre regioni i servizi miglioreranno e le tasse si abbasseranno?

    Io penso di sì.

  2. Per carità! Semmai sarebbe il caso di aboloire regioni e provincie. Basta con gli sprechi perpetrati da personaggi politici provinciali e regionali incapaci di fare gli interessi dei propri territori, basta con gente che vive anzi stravive di politica, con soldi dei contribuenti. Basta con i finanziamenti pubblici o rimborsi come dir si voglia ai partiti. Per cambiare sul serio non basta creare nuovi loghi e simboli, tanto sono sempre le segreterie politiche a designare coloro che dovranno occupare i posti di potere. Basta con le promesse che fioccano abbondanti nelle campagne elettorali, chi mette le tasse e poi le vuol togliere, chi dice che in passato tutto andava benissimo, chi si vende al diavolo pur di spodestare a discapito della gente, chi esalta chi ha rovinato in un solo anno la fascia bassa e media del paese … Basta, dobbiamo dare una svolta significativa e definitiva. Basta con le solite faccie. Cosa hanno fatto negli anni in cui erano al governo? Quali interessi hanno portato avanti? Qualcuno sa dirmi oggi tirando le somme, quali sono i partiti ed i politici che meritano fiducia? Beh io attualmente non ne vedo nessuno! In alternativa all’astenzione voterò per il movimentocinquestelle, sono certo che faranno meglio di “professori” ed illustri “scienziati” che purtroppo sappiamo di cossa sono capaci.

  3. Solo chi ha le fette di salame negli occhi (vedi i beneficiati dall’attuale sistema di corporazioni politico- sindacali) non può restare esterrefatto dalla disinvoltura incosciente con cui i volti noti e arcinoti dei partiti si presentano agli italiani per chiedere ancora una volta la fiducia col prossimo voto. E’ vero che gli italiani vivono di illusioni come dimostra la diffusa attitudine al gioco, ma di fronte al disastro che si fa sempre più evidente di aziende che falliscono, ragazzi che non trovano lavoro, cassa integrazione a gogò, piccoli artigiani e commercianti che non ricavano dalla attività in cui hanno profuso tempo e soldi un becco di quattrino, questi si presentano ancora promettendo ciò che non hanno mantenuto in tutti questi anni, confidando nell’ineluttabilità del sistema ovvero che conti soprattutto l’apparenza. Italiani sveglia, cosa deve succedere di così grave per poi sentirci dire da questi marpioni che loro avevano previsto tutto e che la colpa è sempre dei governi che li hanno preceduti?

  4. Ancora una volta la lega s’è calata le braghe. La novità politica del 2013 è l’alleanza nuova di zecca tra saddamusconi-senzamaroni.
    Che delusione infinita. Salvini potevi convincermi a ritornare tra gli elettori della lega…
    Vi siete fatti prendere per il culo ancora una volta dalle promesse di un marinaio che vi usa solo per i suoi processi, per le sue escort, per le sue aziende, per evitare la galera.
    Alle prossime elezioni sarete annientati.

  5. FINALMENTE IN POLITICA SI CAMBIA E ABBIAMO GENTE COMPETENTE COME CI DIMOSTRANO TUTTI I PARTITI: NEL PDL ABBIAMO : BERLUSCONI,ALFANO,SCAJOLA,MATTEOLI,ecc.
    NEL PD ABBIAMO : BERSANI,DALEMA,BINDI,LETTA,FASSINA,ecc.
    NELL’udc o Monti : CASINI,MONTI,BUTTIGLIONE,CESA,ECC ECC.
    NELLA LEGA ABBIAMO:MARONI,TREMONTI,CASTELLI,(“CALDEROLI er mejo de tutti)!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!poi come dolce sin fundo ci sono QUELLI CNE VIVONO DI POLITICA ,CHE NON SANNO FARE ALTRO CHE NELLA VITA COMUNE SAREBBERO DEI DISOCCUPATI E SONO SEMPRE LI ESCONO DALLA PORTA ED ENTRANO DALLA FINESTRA.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!M MA CHE GRAN CAMBIAMENTO :!!!!!!!!!!!!!!!!!!!TEA BREVE CANDIDERANNO ANCORA FIORITO,LUSI,BELSITO,MARUGGIO,IO PROPORREI ANCHE TOTO’RIINA ALMENO SE SBAGLIANO LI FA FUORI LUI,VISTO CHE NOI CI PROVIAMO IN TUTTI I MODI MA QUESTI RESTANO SEMPRE Lì ATTACCATI ALLA POLTRONA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Ciao Nino! Se sono attaccati alle poltrone è perchè ci sono dei coglioni che ancora li votano e credimi sono tanti purtroppo. Mi capita spesso di discutere di politica con amici e colleghi di lavoro e ti assicuro che molti credono ancora alle stronzate dei parassiti che ci governano. Evidentemente gli italiani disonesti superano di gran lunga quelli onesti.

  7. QUALCUNO CHE HA FATTO BENE IL SUO MESTIERE COME MARONI, BISOGNA SALVARLO,ANCHE SE VOGLIONO DIVIDERE L’ITALIA, PERO.’ CHI LAVORA BENE ED E’ ONESTO BISOGNA SALVARLO!ANCHE SE IO SONO DEL SUD, BISOGNA ESSERE OBBIETTIVI,E ALCUNI PUNTI DEL PROGRAMMA DELLA LEGA SONO OTTIMI COME LA LEGALIZZAZIONE DELLA PROSTITUZIONE,E IL RECUPERO DEI MILIARDI DAI GESTORI DELLE SLOMACHINE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *