IL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO SPRECAVA DENARO PUBBLICO? IL SUO PRESIDENTE VIENE PREMIATO: CANDIDATO AL SENATO

Ricordate il Consiglio regionale del Lazio? Distribuiva i soldi dei contribuenti ai gruppi con grande generosità. E i vari Batman se ne approfittavano, usando quel denaro per comprarsi Suv e vacanze di lusso con fidanzata al seguito, pranzi e cene a base di ostriche e regali costosi per gli amici. Comportamenti deplorevoli, lo ribadiamo. Ma nulla sarebbe stato possibile se non ci fosse stata alla base la decisione dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale. E chi era l presidente del Consiglio regionale, nonché membro dell’ufficio di presidenza? Bruno Astorre. Fa piacere notare che sarà candidato al Senato. Il rinnovamento della politica evidentemente comincia così, premiando chi s’è comportato bene…

7 risposte a “IL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO SPRECAVA DENARO PUBBLICO? IL SUO PRESIDENTE VIENE PREMIATO: CANDIDATO AL SENATO

  1. equitalia a partire da Befera fino all’utltimo dei suoi dipendenti sono una massa di incompetenti,messi li dai politici incompetenti come loro che hanno rovinato l’italia,rovinano la gente senza rendersi conto di quello che fanno poi vai per delle informazioni,e non sono capaci di dartele,e per risolvere un problema CHE NEL PRIVATO LO DEVI RISOLVERE IN 10 MINUTI, QUESTI CI IMPIEGANO SETTIMANE MESI,E POI DEVI TORNARE QUALSIASI COSA TU STIA FACENDO TANTO A LORO CHE GLI FREGA ANCHE SE HANNO SBAGLIATO LORO CHI CI VA DI MEZZO E’ SEMPRE IL CITTADINO…………… FANNO BENE A FARLI SALTARE IN ARIA QUWSTI PARASSITI INCOMPETENTI!!!!!!!!!!!!!!

  2. Mi rivolgo a tutti quei politici sporcaccioni, parassiti (da Monti alla Fornero ecc.)dementi, incompetenti, idioti e incapaci con una sola frase: Dio nella sua infinita bontà ha messo un limite all’intelligenza umana (e quei signori di prima non ne hanno proprio!), ma nessun limite all’ignoranza (e sempre quei signori di prima ne sono pieni dalla testa ai piedi).
    Sono solo chiacchere e poltrona! Non sanno neppure da dove si comincia per far ripartire questo stato di cacca!!!!!!!!!

  3. Anche questa volta capelli di plastica non ci metterà le mani in tasca (anche perchè ha schifo) ma ci metterà qualcosaltro in quel posto: anche questa volta il parassita ghedini che non sa nemmeno dove sta il parlamento è il numero due della lista in veneto. Anche questa volta capelli di plastica avrà il suo avvocato pagato con i soldi dei contribuenti italiani. Anche questa volta tutti i lobotomizzati del partito di plastica vanno con il cappello in mano dal loro padrone x chiedere un posto in lista. Per tutti noi ricordiamocelo che ogni voto che va al pdl è un voto messo a disposizione di un mercenario senza scrupoli che “acquista” consensi e parlamentari con manovre torbite perchè il suo unico vero obiettivo è usare il mandato evitare la galera e per salvare le sue aziende.
    Oggi i sondaggi lo danno al 18-19% con alfano erano al 15-16%…con una campagna mediatica mostruosa ha convinto solo un 3-4%. Lui da oltre un mese predica il 10%. E’ un menzoniere professionista.

  4. SE QUESTA E’ LA POLITICA VIVA L’ANTIPOLITICA,VIVA L’ANTIPOLITICA E SPERIAMO CHE DIVENTIAMO TUTTI ANTIPOLITICI,MA C’E’UN PROBLEMA,TUTTI I DIPENDENTI PUBBLICI SONO DIPENDENTI POLITICI, E QUELLI NON DIVENTERANNO MAI ANTIPOLITICI,PURTROPPO L’ITALIA E’ PIENA DI QUESTI PARASSITI INCOMPENTI,MESSI NEI PODTI PUBBLICI DAI POLITICI INCOMPETENTI E CORROTTI COME LORO!!!!

  5. A proposito di denaro pubblico: avete visto quanto prende di vitalizio l’ex sindacalista Pezzotta dopo soli 5 anni di parlamento? 2200 euro netti al mese e con liquidazione. Veltroni 6000 euro dopo soli 19 anni. Altri ancora con soli 12 anni 3600 + liquidazione. A me tocca invece lavorare 45 anni per si e no 1500 euro al mese. E la mia liquidazione? Ladri figli di puttana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *