LO STRANO CASO DEL PARTITO CHE SPENDE 0 EURO E SE NE FA RIMBORSARE 289MILA…

Analizzando i dati diffusi dalla Corte dei Conti quest’estate e pubblicati a fine agosto dal Fatto quotidiano emerge un caso davvero singolare che finora non ha avuto la giusta attenzione. Stiamo parlando dei rimborsi regionali, cioè le somme che i partiti continuano a incassare per le Regionali del 2010: scopriamo così che stiamo pagando anche la “Puglia prima di tutto” di Patrizia D’Addario (494mila euro), i Pugliesi per RoccoPalese (337mila euro), Socialisti e riformisti per l’Umbria (55mila euro) e tanti altri partiti, partitini, sigle e siglette varie. Il caso particolare, come dicevamo, è quello di “Autonomia e diritti – Loiero presidente” che è riuscito davvero in un’impresa storica: zero euro spesi,  289mila rimborsati. Ma perché noi dobbiamo rimborsare (sottolineo rimborsare) un partito che non ha speso nulla? E, già che ci siamo, un’altra domanda: ma questa assurda legge-rapina non la dovevamo abolire?

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

6 risposte a “LO STRANO CASO DEL PARTITO CHE SPENDE 0 EURO E SE NE FA RIMBORSARE 289MILA…

  1. … e la “spending review”?
    Dove sono i “geni tecnici”?
    …secondo me finisce male, “a schifio”….
    BASTA ITALIA ! BASTA VOLERLO.

  2. Questo è uno dei tantissimi motivi per cui i ladri che ci governano aumentano le accise sui carburanti proprio nel periodo delle vacanze. Il governo estorce denaro agli Italiani proprio come fanno i malavitosi. Il nostro stato è “UN’ASSOCIAZIONE A DELINQUERE DI STAMPO MAFIOSO”. Del resto il parlamento è pieno di delinquenti. Avete letto di quell’idiota presidente del consiglio regionale del Lazio che guadagna quanto Obama e che ha un bel pò di segretari? 21000 euro al mese per fare cosa? Per condurre alla bancarotta la regione che amministra. Un asino con lo stipendio da nababbo. Dove sono i tagli alla politica?

  3. I giornalisti potrebbero rendere un servizio al paese rendendo pubblici gli indirizzi email dei vari rappresentanti politici in modo che la gente comune possa esprimere il proprio pensiero nel momento in cui si viene a conoscenza di fatti come questi. Tutti noi avremmo quindi la possibilità di sfogarci “garbatamente” senza scrivere al vento. Sono certo che tutti, ripeto, tutti gli internauti sarebbero incentivati ad esprimere la propria opinione x tutto ciò che attiene la politica nel ns paese.
    Saluti

  4. Ciao Joey.Io trovo molto più utile il lavoro del direttore Giordano. I politici se ne fregano di quello che pensano gli italiani. I partiti devono essere spazzati via e questo è il modo migliore per farlo. Sono come il cancro, stanno uccidendo il Paese e il futuro dei nostri figli. La gente ha bisogno di sapere per agire.

  5. BASTARDI E LADRI NIENT’ALTRO CHE BASTARDI E LADRI QUESTI POLITICI,MONTI DOVE C…O SEI O SEI SOLO BUONO A TOGLIER A QUELLI CHE VIVONO CON 500 MILLE EURO AL MESE???????????????????????????????????????????????????

  6. Le puttane e i pezzi di merda della politica sguazzano nei nostri soldi. Intanto, è notizia di oggi, che le banche nei primi sei mesi del 2012 hanno fatto affari d’oro erogando 30 miliardi di prestiti alle famiglie sempre più indebitate. E’ quello che voleva il grande economista che ci governa. Far pagare più tasse agli italiani per farli indebitare e garantire guadagni sicuri ai cravattari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *