5 risposte a “E INTANTO (PER NON FARE I TAGLI) AUMENTANO LE TASSE

  1. A me pare che Monti sia preda di un delirio di onnipotenza. Cioè mi sembra così assuefatto dall’incarico che gli è stato dato che ha perso di vista la realtà dei fatti. Non si può continuare a mungere una mucca che ha finito il latte e che per giunta non ha più erba per pascolare. Due conti il signor Monti li deve pur fare; non può semplicemente tirare a dritto! Se i cittadini non potranno più ottemperare alla loro sussistenza lo stato fallirà comunque. Lui si preoccupa solo di far quadrare il suo progetto ignorando il fatto che gli italiani non hanno ne soldi ne tantomeno il lavoro. Sta facendo i conti pensando di attingere ad un fondo che di fatto non esiste!!!

  2. tra poco gli italiani non potranno più pagare le tasse perchè rimarremo senza lavoro e già siamo rimasti senza soldi, solo il dott. monti non ha capito ancora che gli italiani sono alla deriva, le tasse subito ma per lo sviluppo cosa stanno facendo? se non c’è sviluppo o occupazione come possiamo pagare le tasse? se io oggi non posso mangiare posso pagare le tasse? cosa farebbe il dott. monti e i politici italiani? io sicuramente non pagherei le tasse. vogliono creare posti di lavoro, ma si sono resi conto che le imprese chiudono, gli imprenditori si ammazzano perchè non c’è lavoro quindi non possono esserci assunzioni, devono trovare lavoro prima e occupazione dopo con meno tasse da pagare… ultima considerazione dicono pagare tutti per pagare meno, non sono daccordo, credo che più pagheremo e più soldi si fregheranno per farci pagare sempre più il ceto iatliano deve essere povero per poter produrre di più secondo i nostri politici che dio ce la mandi buona

  3. la cosa che mi fa piu’ orrore caro dott.Giordano che leggo e sento sempre con molto piacere, che noi popolino non abbiamo voce in capitolo, continuo a vedere in TV in qualsiasi rete e canale giornalisti asserviti al potere attenti a non fare domande che possano mettere in crisi i politicanti di turno, non ho mai sentito nessun giornalista fare domande del tipo: ma lei che e’ 20 anni in politica e che ha contribuito in maniera determinante a causare questa situazione ha ancora la faccia per presentarsi e proporre soluzioni? ecco una domanda del genere non l’ho mai sentita porre da nessun giornalista e sino a che noi popolino non avremo modo di far sentire in modo civile e costruttivo la nostra voce sara’ sempre peggio

  4. Ciao Mario, scusa per il tu, ma mi piace darlo proprio alle persone come te che ci aprono gli occhi su certe schifezze, almeno tu non hai come si dice, peli sulla lingua e ci metti al corrente di tutta questa vergogna, certo meglio massacrare noi cittadini che torgliersi loro soldi dalle tasche, ci si lamenta che non ci sono soldi, ma loro predicano bene e razzolano come al solito MALISSIMO, non hanno rinunciato a NULLA, continuano ad avere i loro privilegi e i loro GRASSI stipendi e vitalizi: e anoi non solo paghiamo tasse infinite, ci alleggeriscono pure le buste paga!! ormai non ci resta che raschiare il fondo del barile, siamo ROVINATIIIIIIIII!!! Maledetti ladri autorizzati.

  5. Mah…questi dovevano essere degli scienziati: risolvono aumentando tasse e benzina, aiutando le banche e affossando i lavoratori. Mi stanno facendo rimpiangere quelli di prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *