ECCONE UN ALTRO: L'EX CRAXIANO PRENDE LA DOPPIA PENSIONE (8.455 EURO COME EX PARLAMENTARE E 9MILA EURO COME EX CONSIGLIERE REGIONALE)

Sì ne ho scoperto un altro con al doppia pensione (e che doppia pensione). Si tratta di Paris dell’Unto, già socialista craxiano della prima repubblica: prende 8.455 euro al mese come pensione parlamentare e 9000 euro lordi come pensione da ex consigliere del Lazio. In totale oltre 17mila euro lordi. Non male, no? Avanti tutta, la denuncia continua…

14 risposte a “ECCONE UN ALTRO: L'EX CRAXIANO PRENDE LA DOPPIA PENSIONE (8.455 EURO COME EX PARLAMENTARE E 9MILA EURO COME EX CONSIGLIERE REGIONALE)

  1. vedo sempre meno commenti sull’argomento..spero non sia un atteggiamento di rassegnazione e “abituazione” verso questa problematica..anche se confesso…spesso mi dico…ma tanto è inutile fanno quello che vogliono….

    • Hai fatto centro, ormai la gente si è rassegnata e purtroppo non esiste (ne da dx ne da sx)nessun segnale di cambiamento.
      O c’è qualcuno con due OO enormi che riesce a fondare un partito di gente pe bene…altrimenti si deve aspettare la rivoluzione.

  2. ovvio che i commenti vengano meno a un certo punto, lo abbiamo capito che la maggior parte di loro ha doppie pensioni, vitalizi vari, privilegi di ogni tipo, possiamo mica stare qui o altrove a meravigliarci, indigniarci etc.?
    Non sembra che qualcosa cambi, tutti vogliamo nuovi politici, tutti vogliamo chi questo e chi quello al governo, tutti vogliamo e nulla facciamo, popolo di perdenti siamo e tali rimarremo, che speranza abbiamo di un cambiamento vero?
    di questo passo nessuna, si continuerà a tirare fuori i nomi di chi ha e si continuerà a sopportare facendo chiacchiere da bar.

  3. Logico che ci siano sempre meno commenti perchè questi si fanno con la speranza che qualcuno che possa fare qualcosa, la faccio.
    Ho appena visto porta a porta dove si è parlato di crisi e soluzioni e indovinate un pò…..? Hanno parlato dell’aumento dell’età pensionabile e nessuno ha minimamente accennato ad una riduzione dei previlegi di cui si parla in questo blog, cosa che non ho visto fare da nessun politico in nessuna trasmissione televisiva a parte qualche accenno di Di Pietro. Ed allora cosa commentiamo a fare?

  4. cari ragazzi ormai commentare tutte queste cose su questo blog non fa altro che farci incazzare, io sono incazzato perchè il prossimo anno raggiungo i 40 anni contributivi,e se tutto andrà bene andrò in pensione dopo 19 mesi, questo mi fa incazzare perchè i sacrifici vengono sempre chiesti ai poveracci. ho iniziato a lavorare a 14 anni, da 23 ho messo su una piccola snc e sinceramente non chiudo proprio perchè manca ancora un anno, negli ultimi anni si lavora solo per pagare le tasse e per le banche a fine mese non si riesce nemmeno a portarsi mezzo stipendio a casa, negli ultimi anni abbiamo messo giu tutti i nostri sacrifici di una vita, basta lavorare per tutti questi mercenari non mi sta più bene, se potessi scapperei dall’italia e pensate che ho solo 55 anni e poteri dare ancora molto pero non so per quale obiettivo?

    • Caro Pino coraggio, ne ho lavorato 40 e fra poco compio 60 anni, e non so se riesco ad andare in pensione entro il prossimo febbraio o per caso non mi regge la salute la mia famiglia grazie a questi delinquenti non vedrà neanche il 50% di una già misera pensione.

  5. Volevo dire a Fiorenzo che la settimana scorsa mi è capitato di vedere la trasmissione “la versione di banfi”: tra gli ospiti era presente Crosetto che ha spiazzato tutti dopo un fantastico servizio sui vitalizi dei parassiti tra cui alfonso pecoraro scanio ecc.. Ebbene il servizio ha mandato in onda anche alcune interviste ai nostri “onorevoli” tra cui lupi e altri i quali tutti asserivano che i vitalizi sono una vergogna ma…non hanno mai mosso nulla per abolirli. Ebbene crosetto ha spiazzato tutti affermando che l’indomani mattina sarebbe andato a presentare la propria rinuncia personale al vitalizio per non continuare a provare vergogna a essere additato come parassita alla stregua di tutti i suoi colleghi. Aspettiamo la prossima settimana per sapere se banfi ci darà riscontro a tutto ciò.
    Ricordo però che altri individui hanno tentato tale iniziativa ma non era possibile per una leggina che i parassiti hanno fatto per impedire la rinuncia al vitalizio (probabilmente per non svergognare chi è andato in parlamento solo per i propri porci nteressi).

  6. Bisogna dare ai privilegi della politica dei duri colpi..sarà dura abbaterli…ci sarebbe un sistema spot bubblicitari efficati studiati ad arte da dare alle tv locali e nazionali decine di volte al giorno avete presente come fa la vodafon?..non mi viene in mente come si potrebbe inserire…spero ci siano pubblicitari bravi a proposito..quando hanno fatto la bubblicità dell’evasore fiscale parassita della società) hanno messo la faccia di una persona comune con barba incolta e dall’espressione sembra la faccia di uno che lavora 10 ore al giorno e che fatica ad arrivare a fine mese…ci vogliono inculcare che un certo tipo di faccia è uno poco raccomandabile…dare dei pregiudizi che magari potrebbero danneggiare un bambino (che guardando lo spot )inculcandogli nella testa cose sbagliate.. non hanno messo la faccia di una persona curata ben vestita con giacca e cravata con faccia rilassata e sicura di se….ci hanno voluto con questo spot fare il lavaggio del cercello per farci fare la guerra tra poveri….non so se mi sono fatto capire…

  7. Caro Vincenzo,non credo più alle favole. Ma Crosetto si è accorto solo durante la trasmissione di prendere quello stipendio? Negli ultimi tempi lo si vede dappertutto ptobabilmente perchè sta “sniffando” qualche posto nel prossimo governo. Anche lui sa benissimo che non può rinunciare al suo lauto emolumento per cui fa solo scena, ma se questi politici volessero fare qualcosa di buono potrebbero benissimo devolvere una buona parte dei loro lauti stipendi ai bisognosi “italiani”di casa nostra, ce ne sono a bizzeffe, ma dimostrando in qualche modo che lo fanno davvero e non come ho visto dire da qualcuno che fanno beneficenza al terzo mondo tanto lì nessuno controlla e non possono essere smentiti – tra parentesi perchè con tutti i bisognosi di casa nostra tutti gli aiuti vengono chiesti sempre solo per il terzo mondo? – Io guadagno poco e dò il 10% al parroco del paese che poi con questo ed altri aiuti, aiuta come può qualche anziano o disoccupato o ragazze-madri e vivo in una provincia considerata ricca. Non vedrò la trasmissione di Banfi perchè a quell’ora spesso lavoro per cui vi chiedo di tenermi informato sulla verifica di Banfi su Crosetto

  8. Gente…
    Ieri Bondi a Ballarò si è dimostrato quello che è :”un leccapiedi”.
    Quando la giornalista gli diceva, si alle elezioni a marzo ma con una legge elettorale modificata dove uno può vedere in faccia chi vota, Bondi , o non ha capito (spero!) o è proprio un Idiota la guardava come se parlasse arabo!!!
    Era presente anche Letta,che ha fatto orecchie da mercante! Sono proprio dei qua qua ra qua…..Vogliono decidere loro chi mettere e ci ritroveremo i trota, le minetti, le pasqali…ecc..ec..ecc.

    Ah, poi questa: tornando ieri sera a casa Berlusconi ha detto: l’ho fatto per l’Italia. Posso levare un pensiero comune credo ad almento 30 milioni di Italiani: VA FAN CULO SILVIO, lo faceva 3 mesi fa e i nostri BTP non sarebbero stati peggio della GRECIA: Per i miei figli :VA FAN CULO BOSSI (quanto mai ho votato lega negli anni precedenti:il peggio dei peggio, attaccati alla cadrega (cosi il lgehisti capiscono), piazzano figli, mogli amici nei consigli comunali e pur di salvare i loro benefit affondano con Silvio: RIDICOLI).

  9. Francamente in vista di nuove elezioni io non saprei nemmeno chi votare, tanto sono corrotti sia da destra che da sinistra.
    Eppure dico, se pure volessero rubare, almeno potrebbero assicurare un buona andamento a questo paese che sta andando sempre di più nel baratro. Potrebbero essere ricconi anche solo rinunciando alla metà della metà del loro stipendio e così facendo già entrebbero un po’ più di soldi in cassa.
    Io non dico che il problema sia solo il costo della politica, siuramente nella P.A. ci sono anche tanti altri sprechi, ma i ricchi in questo paese non vengono mai toccati… è evidente che c’è tutta una rete di conoscenze da tutelare…
    La politica dell’Italia unita è iniziata con la corruzione e questo è un tarlo che ci portiamo dietro da un secolo…. il colmo però si raggiunge quando questi signori, pur di rubare, portano al fallimento uno stato, allora dovrebbe essere il popolo a far sentire la sua voce.

  10. tg5 ore 13.00
    il giornalista che ha confezionato il servizio relativo ai cambiamenti riguardarnti pensioni e vitalizi dei parlamentari, a un certo punto dice:
    le nuove disposizioni colpiranno anche il ministro melandri, la quale rimarrà “vittima” di queste nuove disposizioni e si vedrà slittare la pensione di altri dieci anni.
    trasecolo quando sento dire vittima, ma vittima di cosa?
    siamo impazziti?
    questa ha solo e dico solo 49 anni,sta nel parlamento dal 1998 e quindi da circa 13 anni, percepisce oltre lo stipendio da ministro, tutti i benefit etc.etc. e la vogliamo definire vittima solo perchè dovròà aspettare altri 10 anni per prendere una succosa pensione?
    e quegli italiani che dovranno lavorare 43 anni per poter prendere una pensione che basterà giusto a pagarsi un panino e mezzo etto di mortadella?
    quelli come diavolo li vogliamo chiamare, mi viene da chiedere al giornalista in questione, li vogliamo chiamare coglioni?
    si coglioni che lasciano che il paese vada in questo senso, che i parlamentari godano di privilegi, pensioni d’oro e quant’altro?
    purtroppo non mi ricordo il nome del giornalista sennò lo avrei citato senza problemi, che può fare querelarmi e che prende, giusto tre patate bollite e marce, cioè quanto questo stato mi ha lasciato in casa.
    ne uccide più la parola che la spada è il caso di dire, bisognerebbe ponderare attentamente quello che si vuole dire, sennò diventa aria per i denti, meglio stare zitti si fa sempre bella figura e si evita di passare per imbecilli.

  11. Sono d’accordo con te Roberto siamo un popolo di COGLIONI,e non ci possiamo fare nulla perchè continuiamo a comportarci in questo modo.Quando si parla di equità e poi i parlamentari aggiungono di aver fatto dei tagli però, loro con una legislatura andranno in pensione a 65 anni con due a 60 anni,mentre noi andremo in pensione a 67 anni e dopo aver lavorato per 43 lunghi anni mentre loro anche se lavorano(si fa per dire)una sola legislatura hanno sempre diritto alla pensione e che pensione.Io invece penso che dopo due legislature,e dopo che li abbiamo pagati normalmente e non con superstipendi per aver prestato questo servizio dovrebbero tornare ai loro lavoro precedenti a quello di parlamentare e lavorare fino a 67 anni e versare 43 anni di contributi per andare in pensione,e con una sola pensione e non con tre o quattro accumulate allora si che si potrebbe parlare di equità sociale.Inoltre voglio precisare che per porre fine all’evasione fiscale c’è un modo molto semplice,e cioè quello di dare la possibilità al contribuente di poter scaricare sulla dichiarazione dei redditi tutte le spese dallo scontrino del caffè all’acquisto della casa,e pagare le tasse su quello che rimane realmente finirebbero in un baleno tutti gli appalti con i subappalti e terzi appalti e tutti gli inciucci politici legati alle mazzette, e fini rebbero anche tutte le non fatturazioni da parte di Notai, Dottori, Avvocati, Infermieri,Elettrauti,Meccanici,Idraulici , e via dicendo anche perchè questo sistema esiste già in svizzera ed è molto efficace ma qui sicuramente non lo vogliono altrimenti come farebbero con i loro affari sporchi e noi continuiamo a essere COGLIONI finchè non ci ribelleremo saremo i SOLITI IGNOTI COGLIONI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *