E IL MINISTRO TECNICO ARRIVA AL GIURAMENTO CON L'ELICOTTERO (PAGATO DALLA PROVINCIA)

Alla faccia dei tecnici. Piero Giarda, nuovo ministro dei rapporti con il parlamento, si è presentato al giuramento in elicottero. Un elicottero privato? Macché: quello dei vigili del fuoco, gentilmente offerto dalal Provincia di Trento. Uno dei primi punti del programma di Monti è tagliare i costi della politica. Beh, l’inizio non è dei migliori. M

76 risposte a “E IL MINISTRO TECNICO ARRIVA AL GIURAMENTO CON L'ELICOTTERO (PAGATO DALLA PROVINCIA)

  1. Bè direi che come inizio non c’è male…una presentazione di tutto rispetto! Ma la tanto sventagliata svolta dove sta? Ho già capito che cambierà ben poco. Le prese in giro non sono finite ed i sacrifici continueranno ad interessare solo il popolino!!!

  2. Rassegnamoci…paghiamo solo noi popolo onesto…..sono tutti uguali….e non faranno mai tagli alla politica…tagliano solo le nostre pensioni…..e rubano solo a noi….onesti lavoratori dipendenti….tanto prelevano prima di darci le buste paga……

  3. Per il Presidente del Consigli Monti:
    Caro Presidente noi tutti cittadini italiani, in Lei confidiamo le nostre ultime speranze per toglierci l’enorme fardello:
    l’abolizione dei vitalizi, il dimezzamento dei parlamentari, il dimezzamento del loro stipendio, l’abolizione del finanziamento dei partiti…
    Noi a Lei chiediamo di attuare queste le misure e ridurre il maestoso tenore di vita dei parlamentari (egoisti, avidi e menefreghisti), e solo dopo, noi tutti saremo pronti a dare il nostro contributo e a fare i sacrifici che Lei riterrà opportuno.
    Grazie

  4. Udite udite! Fini pare abbia chieto di abolire i vitalizi agli ex parlamentari. Capito il para…o? Siccome Monti ha intenzione di far pagare chi non ha mai pagato, di tagliare i privilegi, mette le mani avanti come se volesse far capire al nuovo premier che non è a lui che deve togliere qualcosa. Non ha ancora capito che deve contribuire al risanamento del paese, che lo stipendio che ha è troppo elevato per un nulla facente, che la pacchia deve finire. Ricordate quando disse: “se Berlusconi si dimette un attimo dopo lo faccio anch’io”. Stiamo ancora aspettando. Per quanto riguarda il neo ministro del governo Monti, l’avrei spedito a calci nel culo a prendere il treno altro che l’elicottero. Cominciamo bene.

    • togliere i vitalizi agli ex parlamentari non basta,e poi io leverei la parola ex…lasciere la parola parlamentari… e non parlerei solo di vitalizi ma di riformare tutti i guadagni eliminando qualunque privileggio come ad esempio 2900 euro di rimborso per affitto…scusa hai uno stipendio? bene arrangiati come tutti fattelo bastare anche per l’affitto e altre spese,..

  5. Sono daccordo con gino…ogni cittadino nel suo stipendio (che spesso è molto magro) ci deve far rientrare tutto: mutuo o affitto, alimenti, vestiti, bollette, spostamenti vari, cure mediche, ecc. Perchè i parlamentari oltre a ricevere stipendi e vitalizi faraonici devono avere anche voci di rimborso(spesso gonfiate oltremodo) per ogni cosa? La ritengo una cosa semplicemente scandalosa!!!

  6. Ma signori basta di prenderci per per i fondelli da soli, lo sappiamo tutti che né Monti né nessun altro della classe politica attuale farà mai nulla per dimezzarsi lo stipendio o togliersi il vitalizio, quindi perchè parlarne?
    Ma secondo voi ora Monti farà una legge con cui si toglie da solo i suoi abbondanti 20.000 euro? Per cortesia non siamo ingenui….

  7. per vincenzo, ma quali altri sacrifici dobbiamo fare? oramai ci hanno tolto tutto, ci rimane solo la pelle, io sono stanco di fare sacrifici, sono stanco di dire non si può, sono stanco di lavorare per le banche e per lo stato, voglio sapere quando inizierò a lavorare per me? questi ci sfrutteranno ancora come schivi, ci manderanno in pensione il giorno prima di morire, mentre loro vanno subito in pensione con le tasche gonfie. bene io nel 2012 a 56 anni arrivo ai 40 anni di contributi, perchè devo aspettare 19 mesi finchè non si apre la finestra per la mia pensione? perchè adesso devo andare in pensione a 63 anni quando avrò maturato 47 anni di contributi per avere in più cosa? ebbene continuiamo a credere a questi signori e ci ritroveremo con le pezze nel c…o.io sono stanco di pagare…pagare…pagare

    • Ho ovviamente provveduto a firmare la petizione.
      Mi aspettavo una tale iniziativa da parte del dott. Giordano che ogni giorno ci “informa” in merito e ci avvelena il sangue! ma non ha importanza.
      L’importante è che si passi parola e si riesca VERAMENTE A CAMBIARE QUESTO SISTEMA INCANCRENITO!!!
      BRAVA ……TI SOSTENGO e diffondo la notizia della raccolta ……..

  8. Per Gino,
    hai perfettamente ragione e la mia era una ulteriore preghiera a chi ora può cambiare il senso della politica. Ti assicuro che la nostra disponibilità a dare il nostro contributo è un atto indifferente e irrisorio per chi sta al potere…le loro sono decisioni unilaterali: paghiamo e basta senza diritto di replica. Ma se tutto ciò accadesse solo dopo, e ripeto DOPO, le misure taglia sanguisughe (non dalla prossima legislatura), da subito esecutive con coinvolgimento anche di chi, come pecoraro scanio, gode di abusi vergognosi bhe la mistra sarebbe meno avvelenata. Non possiamo ancora accettare che gente come gasparri parli di demagogia, oppure di lupi che parla invece di diritti acquisiti. Noi non chiediamo la messa in discussione delle miserabili pensioni di tutti gli italiani ma solo quelle abominevoli e sfacciate che si nascondono con il nome di vitalizi che dissanguano i nostri portafogli. Quelle non sono diritti acquisiti ma abusi di potere che hanno portato l’italia in malora.

    • e poi si spera che la legge mosca venga abolita..è una vergogna…se le cose non cambiano io non voterò più….sai per quale motivo non scoppia la rivoluzione? perchè bene o male in qualche modo tiriamo avanti e ci accontentiamo e su..in alto cercheranno di darci la caramellina per farci stare buoni

  9. Come avevo immaginato tutto si è risolto con un bailamme che con il tempo è andato a scemare fino al silenzio. Chi voleve un pò di publicità l’ha ottenuta, nel frattempo noi che abbiamo gridato e a lungo il nostro disgusto per il comportamento dei nostri politici rimaniamo come sempre:cornuti e mazziati!

  10. Udite Udite…e’ notizia di pochi minuti fa che al senato è stato deciso lo STOP ai VITALIZI!!!
    Ma attenzione non è tutto oro quello che luccica. A scanso di equivoci, leggendo bene la notizia, si comprende che è vero si è deciso finalmente lo stop di questo stramaledetto privilegio e abuso ma attenzione: solo dalla prossima legislatura e (ancor più vergognoso) per i soli nuovi eletti. Capito??? Gli individui che invece già ci hanno massacrato con i loro vizi, abusi, avidità, egoismo, menefreghismo, sfacciatagine non rinunciano a nulla e non saranno per nulla toccati. Anche per loro, per un vitalizio ancora da prendere, è già un diritto acquisito.

    Per gli altri cittadini italiani la riforma delle pensioni la dovranno subire tutta: magari andranno in pensione a 67 o 70 anni magari con 500 o 600 euro…
    Per i parassiti diritti acquisiti, per li altri italiani leggi retro attive…
    CHE PARASSITI MOSTRUOSI E DIABOLICI

  11. ragazzi ma perchè non facciamo lo sciopero fiscale, con i soldi delle tasse andiamo a farci una bella scampagnata alla faccia loro, se non paghiamo voglio vedere chi gli darà il tanto meritato vitalizio, i parassiti si attaccano sempre più come fanno a stare in mezzo alla gente con la testa alta, vergognatevi per natale dovete devolvere i vs stipendi a chi realmente ne ha bisogno

  12. Come vedi caro Pino, gli individui che si muovono in parlamento non sono stati mossi per il bene comune, ma soltanto per gestire il bene comune al solo scopo di gonfiare il loro portafoglio. Il loro motto potrebbe essere così stigmatizzato: “Pochi giorni in parlamento per una vita di alto godimento”…
    Abbiano lupi che continua a parlare di diritti acquisiti e invece sono abusi, imposizioni, privilegi acquisiti; abbiamo gasparri che parla di demagogia, poi un certo rotondi che sparla di populismo, antipolitica, ma è solo per sottrarsi dal senso di vergogna. Non sanno cosa dire. Oppure , davanti alle telecamere, si dimostrano tutti compatti e indignati per i vitalizi che offendono gli italiani che invece sono costretti a lavorare una vita intera per una pensione di poche centinaia di euro…
    Invece nella riservatezza delle mura parlamentari loro complottano per non rinunciarvi… E se mai saranno costretti ad abolirli lo faranno per gli altri che verranno, guardandosi bene a toccare la loro quota di bottino.

  13. nella mia ignoranza penso che …non bisogna più andare a votare..ma vedrete che alle urne andranno in tanti…siamo troppo peccore…non siamo come si usa dire…un popolo unito..ma un popolo individualista ogniuno pensa per se,perchè infondo sappiamo cavarcela, e ci accontentiamo…

  14. APPENA RICEVUTO DA UN’AMICA :

    MESSAGGIO PER TUTTI GLI ITALIANI ONESTI:

    GIULIO TREMONTI CHIEDE DI AUMENTARE L’ETÀ DELLE PENSIONI PERCHÉ IN

    EUROPA TUTTI LO FANNO.

    – NOI CHIEDIAMO, INVECE, DI ARRESTARE TUTTI I POLITICI CORROTTI , DI ALLONTANARE DAI PUBBLICI UFFICI TUTTI QUELLI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA PERCHÉ IN EUROPA TUTTI LO FANNO, O SI DIMETTONO DA SOLI PER EVITARE IMBARAZZANTI FIGURE.

    – DI DIMEZZARE IL NUMERO DI PARLAMENTARI PERCHE’ IN EUROPA NESSUN PAESE HA COSI’ TANTI POLITICI !!

    – DI DIMINUIRE IN MODO DRASTICO GLI STIPENDI E I PRIVILEGI A PARLAMENTARI E SENATORI, PERCHÉ IN EUROPA NESSUNO GUADAGNA COME LORO.

    – DI POTER ESERCITARE IL “MESTIERE” DI POLITICO AL MASSIMO PER 2 LEGISLATURE COME IN EUROPA TUTTI FANNO !!

    – DI METTERE UN TETTO MASSIMO ALL’IMPORTO DELLE PENSIONI EROGATE DALLO STATO (ANCHE RETROATTIVE), MAX. 5.000, 00 EURO AL MESE DI CHIUNQUE, POLITICI E NON, POICHE’ IN EUROPA NESSUNO PERCEPISCE 15/20 OPPURE 30.000,00 EURO AL MESE DI PENSIONE COME AVVIENE IN ITALIA

    – DI FAR PAGARE I MEDICINALI VISITE SPECIALISTICHE E CURE MEDICHE AI FAMILIARI DEI POLITICI POICHE’ IN EUROPA NESSUN FAMILIARE DEI POLITICI NE USUFRUISCE COME AVVIENE INVECE IN ITALIA DOVE CON LA SCUSA DELL’IMMAGINE VENGONO ADDIRITTURA MESSI A CARICO DELLO STATO ANCHE GLI INTERVENTI DI CHIRURGIA ESTETICA, CURE BALNEOTERMALI ED ELIOTERAPIOCHE DEI FAMILIARI DEI NOSTRI POLITICI !!

    Caro GIULIO TREMONTI, NON CI PARAGONARE ALLA GERMANIA DOVE NON SI PAGANO LE AUTOSTRADE, I LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE SONO A CARICO DELLO STATO SINO AL 18° ANNO D’ETA’, IL 90 % DEGLI GLI ASILI E NIDO SONO AZIENDALI E GRATUITI E NON TI CHIEDONO 400/450 EURO COME GLI ASILI STATALI ITALIANI !!

    IN FRANCIA LE DONNE POSSONO EVITARE DI ANDARE A LAVORARE PART TIME PER RACIMOLARE QUALCHE SOLDO INDISPENSABILE IN FAMIGLIA E PERCEPISCONO DALLO STATO UN ASSEGNO DI 500,00 EURO AL MESE COME CASALINGHE PIU’ ALTRI BONUS IN BASE AL NUMERO DI FIGLI .

    IN FRANCIA NON PAGANO LE ACCISE SUI CARBURANTI DELLE CAMPAGNE DI NAPOLEONE, NOI LE PAGHIAMO ANCORA PER LA GUERRA D’ABISSINIA !!

    NOI CHIEDIAMO CHE VOI POLITICI LA SMETTIATE DI OFFENDERE LA NOSTRA INTELLIGENZA, IL POPOLO ITALIANO CHIUDE 1 OCCHIO, A VOLTE 2, UN ORECCHIO E PURE L’ALTRO MA LA CORDA CHE STATE TIRANDO DA TROPPO TEMPO SI STA’ SPEZZANDO. CHI SEMINA VENTO, RACCOGLIE …..TEMPESTA !!!

    SE APPROVI, PUBBLICA LO STESSO MESSAGGIO E CHIEDI AD ALTRI DI FARLO!!!

    Abbiamo imparato a volare nei cieli come uccelli e solcare i mari come

    pesci, ma non abbiamo ancora imparato la semplice azione di camminare

    sulla terra come fratelli.

    M.L.King

    • grande graziella..farò girare..io sono libero professionista eanche nel mio settore le cose vanno malissimo..per noi non c’è cassa integrazione o sussidi…o si va bene o si va affondo..non cè la via di mezzo..spero di riprendermi…

  15. E’ una BESTEMMIA!
    definire, ritenere e considerare i vitalizi diritti acquisiti è una BESTEMMIA!
    Sono soltanto una becera invenzione per monetizzare posizioni temporanee di potere e di privilegio trasformando magicamente il mandato politico in una vincita alla lotteria…e che vincita.
    Le riforme in queste ore allo studio implicheranno sicuramente lo slittamento della età pensionabile degli italiani. Ma attenzione solo degli italiani imbecilli, idioti che non hanno alcun diritto acquisito. Addirittura si vocifera il prelievo forzoso sui conti correnti, come fu già fatto negli anni novanta. Ebbene si, cari concittadini, per noi le misure di lacrime e sangue possono essere anche retro attive, mentre per le belve voraci che abbiamo in parlamento i vitalizi non si toccano perchè sono da loro considerati diritti acquisiti…
    SONO BESTIALI

  16. Partiamo dal principio che l’italiano è un frustrato. Lotta per sopravvivere in ogni istante della sua giornata. Accumula, subisce, inghiotte, tutto in silenzio. Non capisce (o capisce troppo bene) e si adegua per ragioni di forza maggiore a una società matrigna. La scuola dei figli, il mutuo, il posto di lavoro. Gli rimangono pochi traguardi e come un cavallo rintronato trotta dietro alle carote della pensione, del tfr, dell’assistenza sanitaria, di un lavoro qualunque esso sia. Da tempo è un separato in casa della democrazia. Al suo posto decidono i partiti, i mercati, le borse con i quali non ha alcuna relazione. Swap, derivati, hegde fund, spread, bund, cds sono parole di un nuovo vocabolario. Una neolingua incomprensibile che gli fa paura, di alieni della finanza venuti a distruggere il suo mondo. E’ un cane di paglia che può prendere fuoco in qualunque momento. L’italiano sente, con il suo istinto arcaico e animalesco, che è in arrivo una tempesta nella quale perderà quelle poche certezze che lo aiutavano a inghiottire rospi su rospi. Senza pensione, senza casa, senza lavoro. Anche un topo di campo se costretto in un angolo in mancanza di una via di fuga si rivolta e morde.
    Il vulcano spento sta per riaccendersi ed è inevitabile. Che tipo di vulcano sarà? Dove si dirigeranno le sue colate di lava? Sul sistema finanziario? Sui partiti? Su qualunque cosa inconteranno? Bisogna porsi queste domande ora, prima che l’esasperazione diventi normalità e coinvolgere i cittadini nelle decisioni, dare degli esempi. Sperare che l’ordine pubblico possa essere mantenuto con le forze dell’ordine è utopico. Il vulcano è continuamente alimentato dalla mancanza di partecipazione degli italiani a ogni decisione che li riguardi. I referendum sono ignorati. Il finanziamento pubblico ai partiti e il nucleare (la prima volta) cassati dalla volontà popolare sono stati reintrodotti, e ora si ricomincia discutere della privatizzazione dell’acqua. Siamo in attesa del responso oracolare di un signore che ha come spalla un banchiere che ci dirà il 5 dicembre che sacrifici fare. E’ come la Lotteria di Capodanno all’incontrario. Cosa c’entriamo noi in tutto questo? Qualcuno ci ha interpellato mentre i governi bruciavano il nostro futuro indebitando la nazione? Qualcuno ci ha spiegato perché a giugno eravamo fuori dalla crisi e adesso siamo in pre default? E perché questi incapaci siedono ancora in Parlamento pagati profumatamente? E perché i vitalizi parlamentari saranno aboliti solo dalla prossima legislatura e non da questa? E perché il cittadino non conta mai nulla? Il vulcano ribolle, ribolle…

    • Caro explosyve, le risposte ai tuoi quesiti le trovi da queste consapolezze:
      gli incapaci che siedono in parlamento hanno deciso unilateralmente che la crisi loro non la pagheranno. Non sono disposti spontaneamente a rinunciare alla meravigliosa vita di lusso che il mandato elettorale gli consente per legge (quelle leggi che loro stessi si sono promulgate a loro uso e consumo) e non rinunciano neanche alla meravigliosa vita da nababbi post-mandato grazie ai stramaledetti vitalizi che si sono garantiti. I vari rotondi, bersani, gasparri, bossi, lupi, dalema, cicchitto, bonaiuti, ecc.ecc. fanno credere che rinuncerebbero ai vitalizi e a tutti gli altri privilegi…ma sono sempre loro stessi che non hanno mai voluto muovere niente per cambiare e abolirli.
      Sono con te quanto dici che il vulcano ribollle, ribolle, ribolle…

    • Quest’attività vulcanica, oltre all’eruzione, potrebbe avere effetti più devastanti, può causare un terremoto e inghiottire completamente il parlamento con i suoi signorotti…..

  17. Beppe Grillo, stamattina, è stato ospite di Sky Tg24. Tra le altre cose ha detto: “Il cittadino non ha bisogno di ectoplasmi. Il Movimento è nato in Rete, e la Rete non ha bisogno della televisione, né dei giornali. La mia lettera a Monti? Non pretendo che mi legga, ma un governo che non ha rapporti con la gente, un governo di banchieri, non va da nessuna parte. Servono scelte rivoluzionarie in questo Paese”.

  18. Ragazzi forse ci siamo…
    E’ appena passata una notizia che restituisce un minimo di giustizia e equità agli italiani: i vitalizi dal 2012 saranno calcolati per tutti i parlamentari (e non dalla prossima legislatura) con il metodo contributivo abbattendo finalmente l’attuale sistema truffaldino da lotteria di fine anno.
    EVVIVA MARIO MONTI

    • Può darsi ma non basterebbe. I vitalizi dovrebbero essere eliminati e le pensioni calcolate con lo stesso criterio per tutti gli Italiani.
      Inoltre gli altissimi stipendi pubblici di politici e amministratori abbassati da subito, il numero dei parlamentari ridotto (alla stessa percentuale di quelli americani, ad esempio ..), i privilegi eliminati e i vitalizi già percepiti, restituiti con gli interessi legali, anche a rate.

  19. ragazzi anche il ministro tecnico ci voleva, anche questo dopo che è passato senatore si accollerà anche lui con i suoi ministri altri 20/30 mila euro al mese e noi continueremo a fare sacrifici per far quadrare i conti dello stato. bene iniziano a toglierci ed aumentare l’età pensionabile e loro continueranno a fotterci sangue e sudore io ho una piccola azieda composta da tre persone ho sempre pagato tutto mi ritrovo dopo 23 anni a non avere nulla come prima in più ho fido da versre alla banca, stamane ho pagato 10.000 euro di tasse e non porto uno stipendio a casa da molto tempo tra poco inizierò ad evadere anch’io per poter sopravvivere, scioper fiscale e basta, prendiamo delle iniziative questi ci ammazzano.

  20. Gran Bretagna, sciopero contro la riforma pensioni
    Dipendenti pubblici in piazza: scuole chiuse e disagi
    Circa 2 milioni di persone hanno incrociato le braccia tra istituti scolastici, ospedali, tribunali e uffici governativi. No all’aumento dei contributi e dell’età a cui ritirarsi dal lavoro

    OGGI 30 11 2011

  21. In queste ultime ore stanno venendo fuori le verità nascoste dei parassiti di professione.
    Ebbene molti tra coloro che si professavano pronti, davanti alle telecamere, a rinunciare in toto al vitalizio, rassicurando che le motivazioni del loro mandato è etico e che il loro impegno politico era finalizzato solo al bene comune, ebbene proprio loro hanno tirato giù la maschera. Appena gli è stato prospettato un minimo,irrisorio, segno di sobrietà sono andati su tutte le furie. La bava che gli pende dalla bocca e con cui tentano di difendere l’aberrante sistema truffaldino dei vitalizi è davvero sconcertante. Nessuno di loro si sta preoccupando o lacerando per gli ulteriori sacrifici che si chiederanno agli italiani, a noi altri italiani idioti, che non apparteniamo alla casta dei privilegiati. Nessuno di loro ha fatto una riflessione oppure ha speso un solo minuto per pensare che agli altri italiani saranno chiesti 43 anni di lacrime e sangue prima di poter raccogliere una miserabile pensione di poche centinaia di euro. Eccoli gli eletti parassiti, arraffatori, egoisti.

    Voglio, inoltre, fare una riflessione per l’estrema coerenza dell’onorevole Antonio Borghesi che anche in questa occasione ha dimostrato una sensibilità e galanteria, ormai merce rara in parlamento.
    Speriamo che anche l’abominevole finanziamento dei partiti, nascosto dai parassiti, con il termine di rimborso elettorale, sia limitato al 20-25% degli attuali importi, dal presidente Mario Monti.
    ABBASSO I PARASSITI

  22. BUON GIORNO MR. GIORDANO NON SCOPRE PIU’ NULLA………….OPPURE ADESSO CHE TI HANNO DATO LA SEDIA VA TUTTO BENE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • PENSO CHE SIA GIA’ARRIVATO A QUEL PUNTO………SONO QUASI 15 GIORNI CHE NON PUBBLICA PIU’ NIENTE MA SICURAMENTE SARA’ PER I TROPPI IMPEGNI CON IL NUOVO LAVORO SI SA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  23. Ma avete avuto modo di sentire o leggere le interviste al parassita professionista mario pepe!!! provate a leggerla: http://www.agoravox.it/Mario-Pepe-togliermi-il-vitalizio.html

    Ditemi se anche voi non avvertite un certo prurito alle mani oppure una insana carica di energia…di quella esplosiva!
    Ma possiamo ancora lasciare che tali soggetti possano ancora occupare il parlamento?!? secondo la logica di questo parassita non importa se gli altri italiani muoiono di fame o vivono nella indigenza, e comunque ciò può implicare l’abolizione o la decurtazione del suo vitalizio. La pensione di 1.200 euro (magari! direbbero molti italiani) per lui è una miseria…

    Schifani invece ha dichiarato che bisogna fare i sacrifici. Peccato che lui insieme a tutti i suoi compagni di merenda, che vivono (forse sarebbe meglio dire se la godono) da oltre un ventennio in parlamento, si siano abilmente sottratti dal farne di propri…chiedendoli ai parlamentari più giovani.
    Aspettiamoci, dopo la sommossa dei neo-parlamentari, che i parassiti navigati, probabilmente non ridurranno i vitalizi di nessuno, piuttosto che mettere le mani al bottino di chi da oltre ventanni ha portato l’italia alla fame.
    RIBELLIAMOCI!!!

  24. Io non mai partecipato ad uno sciopero, ma questa volta mi unirò a chiunque lo farà, a qualsiasi parte politica appartenga, a meno che non vengano levati da subito e totalmente tutti gli assurdi privilegi della casta politica, per cominciare. Se così non sarà alle prossime elezioni non andrò a votare o annullerò la scheda.

  25. alla fine il monti da quello che si e capito e che i politici non faranno un minimo di sacrificio,vitalizi,baby pensioni,super pensioni non maturate neanche a parlarne ma noi classe operaia,pensionati,aziende dovremo essere i primi a fare i sacrifici,caro monti mettili a 5000 euro al mese azzera tutti i vari costi della politica e vedi che ci ricavi 50 miliardi!

  26. Ma come mai non si riesce proprio a cancellare, annientare i privilegi estorti sensa il consenso di alcun italiano???
    Perchè le misure possono essere retroattive per tutti tranne che per i soliti noti straprivilegiati???
    Perchè è possibile colpire retroattivamente i diritti di tutti gli italiani, addirittura anche i capitali scudati (sia ben chiaro che ne sono felicissimo), che tremonti considerava inattaccabili, ma non si riesce a costringere gente come amato, dini, pecoraro scanio e tutti gli altri compagni di merenda a un contributo di solidarietà ben proporzionato alle sontuosissime pensioni che si sono autoattibuiti??? ma e possibile che non si possa far contribuire “congruamente” gente che allo sportello ritira pensioni vergognose tali da poter acquistare oltre 30 auto di lusso all’anno???
    Invece, si obbliga la povera gente a rinunciare anche alla pizza???
    Perchè si devono ritenere acquisiti i vitalizi di questi individui… C’è gente che non ha mai contribuito e che a 48 anni è andata in pensione percependo un vitalizio di oltre 8500 euro al mese…e ancora oggi non è chiamato a contribuire. Altri soggetti che hanno accumulato anche tre pensioni e subito hanno abolito tale possibilità per gli altri italiani, e anche oggi non sono chiamati a contribuire. SIAMO FURIOSI!!!

  27. come mai non si parla più di privilegi? mi aspettavo dopo quello appena successo nuovi articoli da commentare..invece niente…sito abbandonato…peccato…speriamo che sia momentaneo..

  28. DOTT. GIORDANO, dov’è??
    Scusi, ma Lei non ha proprio nulla da dire in merito alla manovra Monti?
    TANTE TASSE E NIENTE TAGLI!!!!

    Ma cosa si chiede ancora a noi ITALIANI?
    La cosa che mi stupisce di più e alla quale ogni giorno assisto è che oggi paghiamo la disoccupazione agli extracomunicari! che in più usufruiscono di tutti i benefici (sanità gratis, agevolazioni sui contributi, sui libri di testo, case gratis, ecc. ecc.).
    Questi hanno lavorato due o tre anni a casa nostra ed ora godono di un sacco di privilegi.
    Tra l’altro, il più delle volte lavorano a nero proprio per usufruire di tutto e di più!
    Altro che ci pagano la pensione a noi ……a … per non parlare di quella legge che permette agli stranieri anziani, residenti da 5 anni in Italia, di godere della pensione minima sociale (circa 500,00 Euro). Mio padre ha lavorato 40 anni nell’industria e percepisce una pensione di 800,00 Euro –

    VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

  29. …da liberoquotidiano.it:
    L’inchiesta che sputtana i politici: “Quanto vuoi per il voto?”: l’aula a tariffa

    Inchiesta choc sul Parlamento questa sera al programma “Gli intoccabili” di Nuzzi su LA7 ore 23:10.
    Deputati obligati a versare soldi ai partiti. Onorevoli OSSESSIONATI dal vitalizio, quale unico vero scopo incoffessabile della loro scesa in politica…l’ingordigia, la voracità, la cupidigia, la bramosia che ha contribuito enormemente a affondare l’italia e ciò nonostante, i soliti straprivilegiati, continuano a non pagare.
    Soprattutto i più “navigati” quelli che sono in parlamento da una vita…proprio loro si sono guardati bene a non toccarsi il bottino che gli spetta, e il 14 dicembre 2011 costringeranno di fatto al vitalizio contributivo, solo i neo-parlamentari senza alcuna limatura ai loro OSCENI “DIRITTI ACQUISITI”…gli stessi diritti acquisiti che invece non valgono per gli altri italiani, come richiesto dall’equità sociale.
    Già ma tutto ciò è demagogia, populismo, antipolitica…

  30. anche se non centra con le pensioni…ho messo quest’articolo interessante…Manovra/ Verdi, tagliare spese armamenti come fa la Germania
    Domenica, 4 Dicembre 2011 – 14:46
    “Cosi’ com’e’ la manovra presentata dal governo non e’ equa perche’ a pagare saranno le stesse persone che hanno pagato fino a oggi. Chiediamo al presidente Monti di tagliare prima di tutto le spese per gli armamenti di 12 miliardi di euro: si tratta di una cifra che da sola vale la meta’ della manovra presentata dal governo”. Lo ha dichiarato il presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli nel corso di un’iniziativa del Sole che ride nel popolare mercato di Porta Portese dove dirigenti e militanti Verdi hanno effettuato un volantinaggio. “Invece di tagliare la sanita’, le pensioni, il trasporto pubblico si tagli il programma per l’acquisto di 131 caccia bombardieri F-35 (costo per i contribuenti di 15 miliardi). Chiediamo al presidente Monti di fare niente di piu’ di quello che la cancelliera tedesca Angela Merkel ha fatto nel 2010 quando la Germania ha tagliato la spesa per gli armamenti di 10 miliardi di euro. La spesa militare pro-capite in Italia ha raggiunto la cifra di 598 dollari: piu’ di quella della Germania che si ferma a 550 dollari o del Giappone che arriva a 441. Ogni anno ogni italiano spende in armamenti piu’ di un tedesco, di un giapponese, di un russo, di un cinese e di unindiano”. Il leader ecologista (che ha illustrato alla stampa un Dossier dal titolo ‘Gli intoccabili’ – La super-casta degli armamenti che non conosce la crisi e i tagli) sottolinea che “in Italia abbiamo un vero e proprio esercito di generali (piu’ di 600) con relativi benefit accessori come auto blu e attendenti. Si tratta di un numero equivalente agli onorevoli che compongono la Camera dei deputati. La cosa piu’ strana e’ che il nostro Paese vanta ben 69 generali di Corpo d’armata:ossia piu’ del doppio dei corpi d’armata attualmente operativi in Italia. Ce ne sono 50 tra Esercito, Aeronautica e Marina, 10 nell’Arma dei Carabinieri e 9 nella Guardia di Finanza. Questi numeri sono poi rafforzati da 2.700 colonnelli, 13.000ufficiali: una massa sterminata di dirigenti con stipendi ‘pesanti’ a guidare un numero sempre piu’ ristretto di soldati. Prima di tagliare le pensioni, la sanita’, il trasporto pubblico e i servizi dei cittadini si taglino queste spes

    • Facciamo chiarezza! Nelle cosiddette spese per la difesa quello che costa di più sono gli Stipendi degli STATI MAGGIORI e non l’acquisto dei mezzi (GLI AEREI PER INTENDERCI) Se non si comprano gli aerei a che serve pagare profumatamente piloti e generali? I costi maggiori di tutta la P.A. non sono i mezzi, le auto blu, ma coloro che le guidano e coloro che le usano!!! Insomma troppi generali e pochi soldati e pochi mezzi!!!

  31. altra cosa…non è il signor giordano il problema..la rete è accessibile a tutti…chi ha notizie le può mettere e condividere…il signor giordano son convinto che tornerà…magari sta aspettando che si definiscano i vitalizi con la manovra monti…dobbiamo avere la pazienza di aspettare…

  32. Immaginate cosa si sta consumando in queste ore nelle segrete mura parlamentari???
    Quanti parassiti staranno muovendo le più grosse risorse per “controllare” la stretta sui vitalizi parlamentari? Quante oscure manovre per comprimere, ridurre, limare, disinnescare, levigare, rimandare, prorogare la riforma sui vitalizi??? Quante astuzie normative per sottrarsi, svincolarsi, liberarsi, affrancarsi dalle eventuali misure di rigore, sobrietà e EQUITA’.
    In queste ultime ore si potrà (badate bene potrà) mettere fine, in toto, al sistema truffaldino dei vitalizi. Ma conoscendo bene chi siede al parlamento, non solo per sentito dire, ma per aver visto il video choc mandato in onda da “gli intoccabili”, e dimostrata la loro OSSESSIONE PER IL VITALIZIO, il loro tormento, il loro spasmo per il denaro…bhe aspettiamoci ragazzi qualche sorpresa.

    Non illudiamoci. Sicuramente loro la crisi, non la pagheranno.

  33. Questo sito non è stato chiuso, dobbiamo solamente pazientare, perchè il dr Giordano è troppo preso dal suo nuovo lavoro e non ci abbandonerà.Dobbiamo proseguire la rotta che lui ha tracciato e per la quale va ricordato che ha rischiato pure qualche denuncia, per aver avuto il coraggio di far emergere la verità, per cui pregherei di non far commenti insensati! Ho avuto il piacere di conoscerlo al Salone del libro di To e mi è parso una persona seria e meticolosa nel suo impegnativo lavoro. Siamo quasi tutti stressati e impazienti e la fretta ci fa giudicar male, ma dobbiamo perseverare, perchè son certa che presto si farà vivo, intanto lo salutiamo con”AVANTI TUTTA CON LE SANGUISUGHE”…

  34. PREPOTENTI. In parlamento ci sono una manica di parassiti prepotenti. Non gli sfiora neanche l’idea di cominciare a fare qualche sacrificio per mitigare le sofferenze dei loro elettori. Stanno li solo a gonfiarsi di soldi ad arraffare ancora quanto più gli è possibile, se ne fottono di chi deve cominciare a svuotare i cassonetti per vestirsi o per mangiare…Pretendono i vitalizi da nababbi, gli stipendi d’oro. Eppure è stata la loro incapacità, la loro pochezza, la loro inadeguatezza a condurre l’italia nel baratro. E’ dimostrato: sono ossessionati dai soldi, dal lusso, dal tutto dovuto, dal tutto gratis, dai benefit, senza voltarsi un attimo a scorgere l’italia che si sta impoverendo…
    I loro riferimenti europei sono solo per chi guadagna di più, senza magari considerare che nessun altro paese al mondo ha cosi tanti parlamentari da mantenere con con gli stipendi cosi alti. Nessun altro parlamentare europeo gode di vitalizio, ch’è una esclusiva dei parassiti italiani…
    Pretendono di decidere da soli il loro stipendio, la loro pensione con la scusa di non ledere la prerogativa della camera e del senato.
    Ma quando si massacrano i diritti, le pensioni, gli stipendi degli altri italiani come mai non si pensa a quali prerogative, o diritti acquisiti si stanno cancellando??
    La loro avidità, il loro egoismo, la prepotenza, la strafottenza è ormai insopportabile.

  35. Oltre due milioni di pensionati non hanno il conto corrente. E’ da presumere che siano soprattutto coloro che hanno pensioni basse. Considerato che l’imposta annuale di bollo è di 34,20euro e le spese bancarie annuali possono essere anche molto più alte, chi già prende una bassa pensione dovrebbe pagare anche questo ulteriore “balzello”. Poniamo che soltanto la metà di questi pensionati prendano più di 500 euro e quindi siano obbligati ad aprire un c/c, l’introito per lo stato sarebbe di (34,20×1.000.000) oltre 34 milioni di euro! Non male, no? Con questa “colletta” quanti stipendi di parlamentari potremo pagare? E i banchieri, amici del sig. monti, potrebbero essere anche molto più contenti!

  36. Oltre due milioni di pensionati non hanno il conto corrente. E’ da presumere che siano soprattutto coloro che hanno pensioni basse. Considerato che l’imposta annuale di bollo è di 34,20euro e le spese bancarie annuali possono essere anche molto più alte, chi già prende una bassa pensione dovrebbe pagare anche questo ulteriore “balzello”. Poniamo che soltanto la metà di questi pensionati prenda più di 500 euro e quindi siano obbligati ad aprire un c/c, l’introito per lo stato sarebbe di (34,20×1.000.000) oltre 34 milioni di euro! Non male, no? Con questa “colletta” quanti stipendi di parlamentari potremo pagare? E i banchieri, amici del sig. monti, potrebbero essere anche molto più contenti!

  37. Con calma! I presidenti Fini-Schifani hanno chiesto tempo per tagliare gli stipendi ai parlamentari. Ma che fretta c’è. Si, è vero che questi tagli erano già previsti dalla manovra di giugno…ma cosa volete la commissione deve pensare, valutare, considerare, ponderare. E poi si temono suicidi come quello della mussolini, di mario pepe, di rotondi e da tanti altri…speriamo molti.
    Gli italiani pagheranno l’aumento dell’addizionale irpef retroattivamente già da gennaio 2011, mentre i parlamentari chiedono ancora tempo.

    Caro crosetto il nostro disprezzo è dovuto proprio alla vostra ingordigia e strafottenza. Con l’italia che sta affondando non volete fare neanche un mezzo passo indietro rispetto ai vostri stipendi, privilegi, vitalizi, benefit, del sempre e tutto dovuto. Ricordi che ci avevi promesso la tua rinuncia al vitalizio? Non ne abbiamo avuto riscontro. Intascate quasi 150.000 euro a testa e non spendete un euro per mangiare, viaggiare, telefonare, dormire, villeggiare, ecc. Noi, con meno di mille euro, ci fate pagare anche l’aria che respiriamo.
    Se da gennaio 2011 anche sui vostri stipendi si applicasse un prelievo forzoso del 50%, lo stesso per i vitalizi in essere (quelli di amato, dini, pecoraro, scalfaro ecc.), si potrebbe garantire l’adeguamento istat alle pensioni più basse.
    ECCOLO IL PERCHE DEL NOSTRO DISPREZZO.

  38. ragazzi stiamo sprecando tutto il nostro tempo, a questi parassiti dei cittadini italiani non gli e ne frega proprio niente. se questi parassiti leggavano su questo blog tutto lo sdegno di noi italiani dovevano ammazzarsi dalla vergogna invece no, sono ancora la a difendere i loro diritti, loro si che possono difenderli, non sono come noi, queste sono le leggi e le rispettiamo, non gli interessa degli italiani che a natale non potranno permettersi il regalo, che non potranno fare il solito pranzo, che non potranno pagare le bollette, che non potranno pagare la rata del mutuo, al povero titolare di impresa che si ammazza perchè non riesce più ad andare avanti…ecc…ecc tanto nonostante tutto questo per berlusconi gli italiani stanno bene

    • VEDO CON SOMMO DISPIACERE CHE ANCHE IL NOSTRO DOTT.MARIO GIORDANO…..CI HA ABBANDONATO….COSA DIRE…..DOBBIAMO LOTTARE DA SOLI….E MI RACCOMANDO ALLE PROSSIME ELEZIONI….NON VOTIAMO NESSUNO…..COSI’ TUTTI A CASA……QUESTI PARASSITI….

  39. Questi politici di m…. non meritano il popolo italiano nè passato nè presente nè futuro!Se gli si togliessero gli stipendi d’oro e si pagassero come tutti forse potremmo avere politici per passione e non per lucro.

  40. ma avete la fissa su giordano…ha già fatto tanto e farà ancora tanto…bisogna solo aspettare come andrà ad evolversi la questione dei vitalizzi per ora non si sa ancora niente, cosa potrebbe scrivere di nuovo giordano? dobbiamo cambiare mentalità io per primo,ossia quello di dare sentenze appena qualcosa fa male, a partire dallo sport per finire nella politica…è più giusto che ogniuno faccia la propria parte…un saluto a tutti i frequentatori di questo blog ed aggiungo… buone feste a tutti gli onesti…

    • ILLUSO………………L’IMPORTANTE E’ CONTINUARE A PARLARE DEI PRIVILEGI DI TUTTI NON SOLO DEI POLITICI SONO D’ACCORDO CON TE MA IL NOSTRO COMPIANTO GIORDANO NON NE PARLA PIU’ ………..COME MAI EPPURE MI SEMBRA CHE LE INGIUSTIZIE CI SIANO ANCORA OPPURE SBAGLIO???????????????????????????????????????? SALUTI E BUONE FESTE………..L’IMPORTANTE E’ NON PENSARE A CHI STA PEGGIO

  41. La costituzione! I parassiti parlamentari si sono attaccati a un minuscono cavillo anticostituzionale per sottrarsi ai tagli dei loro stipendi. E’ una prerogativa delle camere: praticamente sono gli unici lavoratori al mondo che si autodeterminano lo stipendio e la pensione…è sotto gli occhi di tutti quali sono i risultati.
    La costituzione! I parassiti parlamentari sono ossessionati dai vitalizi che nessuno dei padri costituzionalisti ha mai nemmeno pensato…i vitalizi NON SONO PREVISTI DALLA COSTITUZIONE ma i parassiti si sono guardati bene dal protestare.
    Caro presidente Monti proceda così: da subito applichi un prelievo forzoso di 7.000 euro mensili per ogni parlamentare che nel frattempo può procedere con calma, molta calma, a autodeterminarsi lo stipendio. Sono sicuro che entro dicembre 2011 si potranno avere gli studi numerici che stiamo aspettando. Come è stato dimostrato i parlamentari sono molto sensibili al tintinnio delle monete.
    Sfatiamo un altro aspetto. Si continua a sostenere che il dimezzamento degli stipendi dei parlamentari non salverà l’Italia, ma facciamo bene due conti:
    sono circa mille parlamentari, pertanto 7000 euro x 1.000 (parlamentari) 7 milioni di euro che in un anno ammontano a 84 milioni di euro. Se per un attimo ipotizziamo che tale provvedimento fosse stato introdotto soltanto dieci anni fa, si potevano risparmiare quasi un miliardo di euro. Attenzione se a tale somma si sommassero l’abolizione dei vitalizi, del finanziamento illecito ai partiti (quasi 700 milioni annui), di tutti i benefit e privilegi, se si dimezzassero il numero dei parlamentari, possiamo tranquillamente ipotizzare che si potevano risparmiare oltre 10 miliardi di euro. Con 10 miliardi di euro si poteva evitare la stangata a molti italiani o quantomeno ridurla di molto. Invece oggi i 10 miliardi di euro sono tutti nelle tasche dei parassiti arraffatori.
    Si fanno passare pubblicità progresso sugli evasori fiscali: ricordiamocelo che solo 100 parlamentari su 1000 hanno regolarmente assunto il portaborse. Tutti lo sanno ma nessuno provvede. ECCOLI I PARASSITI PROFESSIONISTI!!!

  42. Mi pare sia stato Monti che ha esortato a “comprare italiano”? Ma con tutte queste imposte e tasse aumentate non si deprimeranno i consumi? Le industrie e le aziende varie produrranno di meno e ridurranno il personale, non è così? Saranno richiesti di più i prodotti cinesi che costano meno a scapito di quelli italiani! In quale sviluppo possiamo sperare con questa “manovra”?

  43. ma sto carnefice di monti ha detto che l’italia è più credibile, sta ammazzando gli italiani, si è chiesto chi è senza lavoro, chi è in disoccupazione, chi è in cassa integrazione, chi con lo stipendio o la pensione non arriva nemmeno al giorno 10, come farà a pagare tutte queste tasse, aumenti e roba varia. io credo che come andrà in vigore questa manofra ad equitalia non c’è la faranno più a spedire cartelle esattoriali alla gente che non ha potuto pagare, questo carnefice ci porta dritti dritti alla morte, la gente non ha più soldi e sti strozzini chiedono ancora il pizzo, perchè non provano loro a vivere come la povera gente, perchè non provano loro a dividere il loro stipendio per poter andare avanti, io vorrei che lòa gente si mettesse tutta d’accordo, andare a roma e bruciare sia tutte le schede elettorale, sia le cartelle che equitalia invia ai povertti di turno. pensiamoci un pò ed agiamo contro questo infame sistema, salviamo l’italia ma ammazziamo i poveri italiani, svegliamoci gente altrimenti per noi sarà troppotardi, grazie carnefice monti

  44. signori ascoltiamo il nostro presidente il quale chiede a tutti gli italiani più sacrifici anche ai più poveri, i più poveri non hanno più niente da dare allo stato caro presidente, allora togliamogli un po di sangue, tanto non è contaminato è da tanto che non mangiano più. anche lei caro presidente è come tutti i nostri politici, prima di aprire bocca perchè non pensa alle stronzate che sta per dire a fine anno a reti unificate spegnamo tutti i televisori per protesta. auguri caro presidente dagli italiani a cui volete tanto bene.se per caso lei non riesce a pagare la bolletta della luce ci avvis le faremo una colletta.

  45. CARO GIORDANO CON IL TUO ULTIMO (SPERO)ARTICOLO SULLA BANCA D’ITALIA E INGHILTERRA COMINCI A ROMPERE I MARONI NON HAI NIENTE DI MEGLIO DI CUI PARLARE…….AD ESEMPIO DEI PRIVILEGI DEI NOSTRI CARI POLITICI……..AHHHHHH DIMENTICAVO TI HANNO TROVATO UN POSTO

    SALUTI E A NON RILEGGERCI

  46. Anche con Monti,non è cambiato un tubo,solo tasse ai più poveri.Con le parole non si è cambiato mai nulla,CI VOGLIONO I FATTI,i nostri antenati non si sbagliavano per aggiustare una cosa che va da troppo tempo male bisogna guastarla,e l’Italia va da troppo tempo male,grazie a questa classe dirigente corrota inetta e arraffona,pereciò c’è bisogno di una e vera e propria rivoluzione popolare anche senza violenza,ma se andassimo proprio tutti a Romma a protestare forse otterremmo qualxcosa e se non succede nulla si può sempre organizzare una vera e propria ribellione altrimenti questi continueranno a prenderci per il culo.E ci dicono pure di fare altri figli così in seguito hanno quelli che gkli pagheranno le tasse per far fare loro la bella vita.Ma andassero a fanc………

  47. Provate a scrivere queste parole sul motore di ricerca google e leggere gli articoli che escono: “bambini greci povertà”.
    Riassunto di quello che ho letto io:
    -un greco su 4 non ha i soldi per comprare beni di prima necessità e non ha nemmeno più entrate economiche.
    -quei pochi che hanno ancora qualche risparmio molto probabilmente lo esauriranno nei prossimi mesi, perché non hanno entrate.
    -quei pochi che lavorano, lo fanno praticamente senza stipendio.
    -lo stato greco prevede un ulteriore taglio alle poche pensioni rimaste.
    -in Grecia è in aumento il numero dei suicidi.
    -in Grecia sono molti che iniziano a emigrare in altri paesi tipi Svezia, Germania e Australia.
    -sono già 200 i neonati segnalati come denutriti.
    -sono in aumento i bambini che a scuola non portano il pranzo e anche che svengono perchè non mangiano come dovrebbero.
    -c’è carenza di farmaci e gente che non può permettersi nemmeno un ricovero in ospedale.
    -le strade di Atene sono vuote e nessuno fa acquisti di Natale…

    Che dire… Non so voi, ma io al pensiero che tra un po’ inizierà un nuovo anno non riesco per nulla ad essere ottimista e sono terrorizzata dall’idea che l’Itali possa andare in recessione.
    Anche perchè per ora ho visto che sono aumentati solo i costi delle tasse e non le garanzie di posti di lavoro sicuri… Inoltre l’unica cosa che doveva diminuire è rimasta intatta: i costi della politica!

  48. PER LE NOTE SANGUISUGHE: proponeteci un altro referendum sulla TAV, così, avrete la coscienza a posto, noi pecoroni faremo il referendum sulla TAV, che sarà abolita,ma come il referendum sul finanziamento pubblico dei partiti, come il referedum sulla legge elettorale, come il referendum sulla non candidabilitè di persone condannate giuridicamente, come il referendum sulla non privatizzazione dell’acqua sono stati tutti non attuati questo è la considerazione che il popolo ITALIANO ha da parte dello stato, e ci dicono pure che lo stato siamo noi questa per me è polidittatura,IL POPOLO IN ITALIA NON CONTA UN CAZZO.E i giornalisti ci dicono che quelli contro la TAV non devono usare violenza, si fateci fare un altro referendum e fateci sprecare un altro pò di soldi pubblici tanto poi tutta quella carta dei referendum la usiamo come carta igienica nel parlamento,QUESTA è LA CONSIDERAZIONE CHE I POLITICI HANNO DEL POPOLO ITALIANO PIU’, DEBOLE UGUALE ALLA MERDA.E CI DICONO DI STARE CALMI DI PROTESTARE PACIFICAMENTE, E SECONDO VOI CI ASCOLTANO, se già i referendum espressione di un popolo non li hanno nemmeno guardati,e tutti i partiti dico tutti continuano a predere soldi per il finanziamento pubblico dei partiti, anche quelli più moralisti come quelli di DI PIETRO, non se ne può più tasse per tutti i poveri e privilegi a ggogò per loro chissà quando ci sveglieremo veramente noi ITALIANI,e mi auguro che non andremo certo a votare per i vari referendum tanto rimangono delle prese per il culoooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *