Qualcuno mi spiega perché non hanno toccato i vitalizi dei parlamentari?

Ma perché non hanno messo mano ai vitalizi dei parlamentari? Perché nemmeno la manovra lacrime e sangue (che tanti sacrifici chiederà a tutti gli italiani), ebbene, perché nemmeno questa manovra ha osato abbattere il vero scandalo di questa Repubblica, la pensione d’oro di onorevoli e deputati? Perché dobbiamo continuare a pagare 8836 euro al mese ad allegri neo-cinquantenni come l’ex ministro Pecoraro Scanio o 4800 euro al mese a Dario Galli della Lega (che per altro assomma anche lo stipendio da presidente della Provincia e per non farsi mancare niente è entrato anche nel consiglio d’amministrazione di Finmeccanica)? Perché anche in futuro dovremo subire prese per i fondelli come quelle di Willer Bordon, quello che andava in giro dicendo “voglio uscire dalla casta” e per uscire s’è preso un vitalizio di 9604 euro al mese a 59 anni (un bel modo per uscire dalla casta,, no?)? Perché mentre a tutti si chiedono sacrifici i parlamentari conservano il diritto feudale ad avere un vitalizio dopo appena 5 anni di “lavoro” (si fa sempre per dire)?

Il fatto che questo santuario non sia stato toccato, mi convince sempre di più che sia un vero tabù. La vera roccaforte di resistenza della casta. E per questo mi invoglia ancora di più a continuare la battaglia. AVANTI TUTTA, CONTRO LE SANGUISUGHE.

43 risposte a “Qualcuno mi spiega perché non hanno toccato i vitalizi dei parlamentari?

  1. …demotivati, stanchi, apatici, rassegnati… dispiace dirlo ma ormai si va avanti d’inerzia davanti ad una nazione che viene umiliata dai nostri politici sistematicamente…

    • Saper che migliaia di persone, senza particolari meriti, se non quello di essere entrati in politica,guadagnano montagnr di soldi, godono di pensioni e vitalizi d’oro, a partire dal primo dei parlamentari al più scalcinato assesssore alla provincia o alla regione, mi fa vomitare!!Che se lo tenessero il loro misero contributo di solidarietà, sarebbe come una goccia nel mare. Perché non rinunciano invece ai loro privilegi miliardari e scendono da quell’Olimpo in cui hanno vissuto e bivaccato da decenni?Ma non ce l’hanno una coscienza? Non pensano a tutte quelle povere persone che debbono sudarsela la pensione, lavorando duramente per 40 anni, una pensione che il più delle volte è insufficiente ad arrivare alla fine del mese?
      Macché, quando hanno conquistato la fatidica poltrona, sono tutti uguali, senza distinzioni di partito, ecco perché si ‘scannano’ perandar su!!! E i sindacalisti che dovrebbero tutelare i lavoratori, cosa fanno? poco e niente, sono anch’essi latitanti, perché anche loro evidentemente mangeranno la loro bella fetta di torta!! Beh, a questo punto non c’è che sperare nella giustizia divina!!! Buona fatica a tutti i poveracci di questa povera Italia!!

  2. …demotivati, stanchi, apatici, rassegnati… dispiace dirlo ma ormai si va avanti d’inerzia davanti ad una nazione che viene umiliata dai nostri politici sistematicamente…

  3. ma cosa pensate che quelli mettano mani ai loro stipendi? l’unico modo per essere sicuri che quei parassiti non causino piu danni è eliminarli

  4. due pesi e due misure….povera italia ,(volutamente con la i minuscola), e poveri noi in senso metaforico e anche no visto la manovra lacrime e sangue ,(solo x noi pirla).

  5. Caro dott. Giardano, come Lei ha scritto su “Il Giornale” il 14 agosto la prima manovra che tocca la casta, ma gli fa solo una carezza.
    Dopo 33 anni di lavoro scopro che tra 7 anni non andrò più in pensione con i 40 previsti bensì con 41 (e chissà in 7 anni quanti altri sacrifici ci chiederanno??!!). Con una pensione che forse sarà dell’80% (quindi di circa 800 Euro) E, come se non bastasse, mi vedrò liquidare il mio TFR dopo due anni …… Nooooooooooooooooooooo ….. BASTA! bisogna continuare la battaglia sui privilegi (vitalizi, indennità, pensioni d’oro buoneuscite tutte rigorosamente veloci ed esentasse!). Ho studiato da ragazza le incompatibilità: oggi scopro che – in barba ad ogni norma di legge – Sindaci (o altro) ricoprono la carica di Onorevoli/Depurati ecc. Ancora più scandaloso è che ad un Deputato od Onorevole verrà dimezzata l’indennità per quest’ultima carica se svolge attività di libero professionista (avvocato, notaio, ecc.) Con tutto quello che prendono come liberi professionisti – non serve un grande commercialista per capire (vedi le loro suntuose abitazioni sparse nelle località più “IN”, le auto con cui girano, il loro tenore di vita!!!) – dovrebbero svolgere l’incarico politico a titolo completamente gratuito !!! sicuramente non avranno problemi a garantirsi una pensione ed un grande avvenire ai loro figli …. e NOI??? AVANTI TUTTA, CONTRO LE SANGUISUGHE

  6. loro NN se le toccheranno mai le pensioni! e chi glielo fa fare?!?! possono fare 3 lavori alla volta, prendendo stipendio pieno senza fare una beata fava … accumulano soldi, potere, vitalizi, benefit … da soli nn si toccheranno mai nulla … bisogna portargli via tutto! …
    che poi un politico prenda uno stipendio adeguato alla sua carica, è democraticamente giusto, altrimenti solo i ricchi potrebbero fare politica … ma qui ci si è andati ben oltre la democrazia … grazie alla “casta” abbiamo una pletora di ignoranti mantenuti che vive sulle nostre tasche … parassiti!

    • Non solo i ricchi possono fare politica, ANZI!!!!!
      Intendevo dire che ai ricchi (visti i loro già lauti introiti) non dovrebbe spettare lo stipendio legato alla carica, al limite qualche rimborso spese e, comunque, da valutare molto bene!

  7. La storia è sempre quella, lo ripeto le parole non servono , è il loro mestiere. Se ne siamo capaci, facciamo i fatti, altrimenti lasciamo perdere.

  8. A) Personalmente sarei MOOOLTO felice se dovessi avere un reddito di 100.000 € /anno e versare l’obolo (5%) di 1.000 € per contribuire al risanamento. Lo sarei altrettanto se ne avessi uno di 200.000 e dovessi versare l’obolo di 8.000 € (5% + 10% per i 50.000 di sforo). Io non arrivo a 30.000. Chi vuol fare scambio?
    B) Ho sentito Casini dire che questa tassa straordinaria peserebbe sui redditi del ceto medio. Allora io sono un SOTTACETO?
    C) Sono proprio curioso di vedere se la CGIL avrà il coraggio di portare tutti insieme in piazza operai, pensionati e ceto medio (di casiniana definizione)!

    • Ma è mai possibile, credete ancora ai sindacati! Dov’erano, e dove sono quando questi politici si facevano e si fanno ancora legge e leggine sempre e solo per ifatti suoi? guardavano e guardano dll’altra parte.

  9. Caro Giordano , se in Egitto con l’aiuto di internet hanno buttato giù Mubarak , possibile che noi paese civile non riusciamo a liberarci di questi incapaci ??
    Abbiamo passato 2 anni a sentirci dire che tutto andava bene e che non c’era da preoccuparci e adesso scopriamo che siamo sull’orlo del Baratro , questa storia assomiglia molto alla Grecia o sbaglio ?? Anche loro truccavano i bilanci !!

  10. Mi fa tanto male vedere come ci prendono per il c… facendoci credere che devono farlo per salvarci! Ma non si vergognano a continuare a spremere queste arance ormai senza succo? Ma secondo voi leggeranno i nostri commenti? Chissà che risate si faranno alle nostre povere facce!!!!

  11. il 10 settembre cadranno come mosche!!!!!sentiranno l’ira del popolo italiano e dovranno pagare per 60 di presa per il culo!!!

    • Perché, cosa succederà il 10 settembre? Se c’è qualche aziona da intraprendere (no benzina day, no shopping day,….) vorrei saperlo per tempo.

  12. i ricchi americani hanno detto che la loro tassazione del 7% e inferiore alla tassazione di un operaio che paga il 33% e sono disposti a tassarsi di piu’ ma non si capisce perche’ il governo americano li privilegia!!!!invece in italia funziona allo stesso modo ma i ricchi non se ne fottono del paese e continuano a godere!!!loro non si arrenderanno mai.noi neppure!!!!!tutti al rogo!!!

  13. Caro dott. Giordano, nel dizionario della lingua italiana oltre ad una prima definizione di “casta” se ne legge anche una seconda che recita: “2 sf
    [in senso figurato] classe di persone che si attribuiscono speciali privilegi”. Che la risposta alla sua legittima e condivisibile domanda sia anche in questa definizione?
    Proprio perchè i nostri politici (scusi: “politicanti”) si sono attribuiti speciali privilegi in quanto casta, e si sa che è difficile non solo togliere dei privilegi ma anche ammetterli. La delusione, lo scoramento, l’indignazione che provo ( io che ho sempre creduto in uno stato liberal democratico di idee tendenzialmente di destra o anche se vogliamo essere più fini (oh no! Fini, che brutta parola che ho scritto!) di centro destra, sono sicuramente gli stessi di tanti altri che si trovano a non saper più che fare alle prossime elezioni. Non ci si può più neppure “otturare il naso” la puzza ci entra da tutti i pori. Per non parlare delle tasse che mio marito ed io (artigiano autotrasportatore lui e pensionata per inabilità per patologie io – oddio che scoprano che faccio parte di una casta anch’io?) dovremo pagare perchè abbiamo un reddito che loro definiscono da ricchi semplicemente perchè non possiamo evadere NULLA neanche una fatturina! Potremmo andare avanti ancora tanto a parlarne ma non basterebbe lo spazio ,forse in più riprese se mi consentirà di interloquire con Lei. Comunque Direttore complimenti e avanti sempre così! Dietro a Lei, e a pochi altri che riescono ancora a parlare liberamente e come si dice a cantargliele, siamo in molti, basta che voi chiamiate. Riceva tutta la mia stima e gli auguri di un po’ di meritata vacanza con la sua splendida famiglia (di tutto è la cosa più vera e importante!)

  14. Ma dai !!! E’ proprio impossibile pensare di fare qualcosa di concreto…sto pensando a blog unificati, raccolta firme, qualcosa insomma !! Avete visto cosa ha generato il tam tam in internet nel mondo arabo ? e noi non siamo proprio capaci di fare niente di concreto ….dobbiamo proprio arrivare alla frutta come loro ?
    oppure non è vero che stiamo così male e possiamo fare finta di niente, tanto al mare ci andiamo lo stesso e la bella macchinetta sotto al c… ce l’abbiamo !!!!
    Dai, dove sono i trascinatori di folle, gli intellettuali inc….ti, insomma qualcuno !!!!!

  15. Ho sentito Casini che dice che bisogna alzare l’età pensionabile!!! Che si alzi prima la sua e se la riduca insieme ai suoi emeriti colleghi e affiliati. Ha detto inoltre che bisogna togliere il contributo di solidarietà al ceto medio, almeno a chi ha figli a carico. Ma che, uno con 90.000 € all’anno non ce la fa a campare se gli tolgono 2 o 3000? E come fanno allora quelli che campano con 15000 all’anno? Che facce di bronzo!!

  16. ormai appare chiaro che siamo tutti stufi di questo sistema.
    I nostri rappresentanti non sono più degni e dobbiamo trovare il modo, legale, di amndarli a casa.
    Io voglio che a rappresentarmi siano persone oneste, senza scheletri negli armadi e senza interessi da difendere se non quelli di Noi cittadini.
    Il mio rappresentante ideale deve abolire ogni forma di privilegio odioso che suscita rabbia e stizza nei cittadini comuni.
    Ciò non vuol dire che chi merita ed è bravo deve avere la possibilità di avere un giusto compenso.
    Lo stipendio dei parlamentari dovrebbe essere una parte minima fissa ed un’altra variabile, legata al raggiungimento degli obiettivi che vengono preannunciati nel programma elettorale.
    Se non raggiungi gli obiettivi nulla.
    Servire lo Stato e i cittadini deve essere un privilegio e non un affare. La ricompensa deve essere soprattutto morale.
    In questo Paese manca la trasparenza e il desiderio di cambiamento chiesto ad altissima voce da Noi cittadini rimane inascoltato.
    Perchè oltre a lottare contro i privilegi della casta non lanciamo anche una campagna mediatica contro chi evde le tasse. Un vero cancro per la società e per tutti noi cittadini onesti che dobbiamo pagare anche la quota degli evasori e non abbiamo diritto a nessun beneficio.
    Questi parassiti insieme ai sanguisughe stanno letteralmente divorando il nostro Paese.
    Se cambia la legge elettorale scegliamo bene i nostri rappresntanti e se non rispettano i loro impegni copriamoli con palate di m.

  17. Ieri ho seguito in Tv un’intervista al giornalista Scalfari(Repubblica) che con tanta fermezza affermava che le tensioi sociali che stanno crescendo in Italia sono dovute principalmente al fallimento del programma di S.B. e al successo e alla credibilita’ del PD (anche se ammoniva i leader del centro sinistra……di….litigare meno tra loro!!!!!!). Allora…..io mi domando…..ma anche lui ci vuole prendere in giro??? Ma forse sta vedendo un film in tv???? Penso che mai come ora tutti gli italiani (siano essi di dx,sx o di centro) siano daccordo su una cosa…….SIAMO STUFI DI TUTTIIIII I POLITICI ITALIANI……SIAMO STUFI DI FARCI PRENDERE IN GIRO.
    Sono quasi sicura che se cadesse questo governo e si andasse a votare……questa volta succede un pandemonio perche’ la gente e’ stanca di false promesse e poi ….chi dovremmo votare? Quale credibilita’ pensano ancora di avere!!!!!! Ormai non ci crediamo piu’!!!!!!!!!!!!! Sapete chi potrebbe ancora credere nella politica italiana??? Coloro che ne possono trarre dei benifici e penso proprio che i cerchi si stiano restringendo……

  18. Dott- Giordano , se in Egitto con l’aiuto di internet hanno buttato giù Mubarak , possibile che noi paese civile non riusciamo a liberarci di questi incapaci ??
    Abbiamo passato 2 anni a sentirci dire che tutto andava bene e che non c’era da preoccuparci e adesso scopriamo che siamo sull’orlo del Baratro , questa storia assomiglia molto alla Grecia o sbaglio ??

  19. Ricordate?!? Davanti alle telecamere tutti pronti a puntare il dito contro gli abusi della classe politica e dei relativi costi…poi con un colpo di bacchetta magica i sacrifici, quelli veri di lacrime e sangue, solo ai cittadini considerati asini con l’anello al naso. A noi riformano le pensioni e a loro i vitalizi d’oro. A noi subito il ticket e a loro i tagli fittizi ma dalla prossima legislatura (magari nel frattempo le acque si saranno calmate e potranno nuovamente disintegrarli). A noi tolgono la tredicesima e a loro bho! niente. Vogliamo recuperare una piccola e simbolica parte di quanto finora ci hanno tolto??? Chiediamo ad alta voce una vera NORMA-FORCONE.

  20. ma quale toccare i vitalizi, bisogna eliminarli, ma con quale diritto dopo solo 5 anni di pseudo lavoro questi devono portarsi a casa così tanti soldi?
    io ho lavorato per una grande azienda per 6 anni, ho solo pagato i contributi e non ho ricevuto nulla a parte il tfr che mi spettava, questi invece si devono godere la vita a spese nostre?
    i vitalizi vanno aboliti, saranno fatti loro come campano dopo, si rimboccassero le maniche come tutti noi.
    mi fanno ridere i leghisti che continuano con lo slogan “roma ladrona”, ma anche loro approfittano dei privilegi, buffoni.

  21. La domanda nasce.. spontanea:questi imbecilli che si definiscono politici e che di tutto sono tranne che politici, ma vivono o no nel nostro paese? Leggono i giornali? Vedono i siti web, tipo questo per esempio?
    Sapranno (qualcuno eventualmente glielo dica)quanto sono incazzati gli italiani. Allora cosa aspettano a mettere un pelino d’ordine a tutto il casino ce LORO hanno combinato? Aspettano che andiamo a prenderli a casa uno per uno? Se va avanti così, mi sa che non dovranno aspettare molto. Politico avvisato….

    • Scusate, nella fretta ho perso l'”h” di che prima della parola LORO. Che poi non si dica
      che siamo pure “gnoranti”.

  22. La gramigna si estirpa fin dalla nascita, altrimenti… noi l’abbiamo ben lasciata crescere in Italia, ma prima che ci divori, siamo ancora in tempo per annientarla. Ci sono tanti aspetti da rivedere, anche la riforma del lavoro, la legge Biagi di cui i datori di lavoro ne abusano, etc…cmq non dobbiamo cedere come la storia dei tempi ci insegna. Dr Giordano l’ammiro per il suo coraggio e AVANTI TUTTA CONTRO LE SANGUISUGHE!!!

  23. leggevo gli stipendi di alcuni dirigenti del comune…neanche si scherza da 50 k con punte di 90 k dei risultati poi non ne parliamo

  24. Io penso che se non si scende in piazza e farsi vedere, questi non capiscono nulla o meglio non si rendono conto della incazzatura degli Italiani. Non vedendo nessuno fanno sempre quello che gli pare. Bisogna scendere in piazza.
    I vitalizi bisogna eliminarli subito, le pensioni agganciarle al metodo dei lavoratori.
    Scendiamo in piazza

  25. come a volte ho già scritto da qualche parte noi popolo abbiamo il coltello dalla parte del manico e non sappiamo usarlo.Incazziamoci non andando a votare,rifiutiamoci in massa di pagare rifiuti e bollette varie e vedi come i nostri governabti si c…o addosso.Ricordatevi,un popolo incazzato mette paura a tutti

  26. Quasi tutti i commenti che vedo, più o meno indignati, sono comprensibili; mi permetto però 2 osservazioni aggiuntive:

    1)una parte significativa dei 64 milioni di Italiani di fatto accetta che qualcuno “RUBI (al Paese, e quindi a tutti gli altri) una GROSSA torta, pur di averne di ritorno qualche BRICIOLA”.

    2)è sempre vero l’assioma di un mio corregionale, filosofo della Magna-Grecia di oltre 2000 anni fà, che diceva: “chi non si occupa ATTIVAMENTE di Politica (quella di allora si può scrivere con la P maiuscola; non certo l’attuale) è ben degno di essere governato da uno (o molti!!) PEGGIORE di LUI !! “.

    Come spiegare altrimenti che decine di milioni di persone subiscono da decenni – e nulla sembra realmente cambiare- queste VERGOGNOSE ANGHERIE-FURTI ?

  27. P.S.
    il mio commento di circa 14 ora fà non si riferisce soltanto al problema “pensioni d’oro” (il cui tema ho avuto il piacere di sentire dalla viva voce di M.Giornano nella sua conferenza di qualche giorno fà a S.Vito lo Capo) ma anche a tutta la situazione di “Governance” del nostro Paese, sia l’attuale che quelle degli ultimi .. decenni (compresa Pubblica-Ammistrazione, Giustizia, gestioni Locali ….)

  28. Gli italiani che in genere4 sono dei ” pecoroni senza secondo me senza c…..i” mi sa che questa volta si ribellano veramente (o almeno lo spero).
    Bisogna fare un decreto con l’apporto di tutte le forze politiche, prendendo il meglio di ogni proposta, dimezzare tutti i parlamentari e senatori, e dimezzarne il compenso, mettere mano ai vitalizi e liquidazioni dei politici, eliminare tutte le provincie in primis quelle metropolitane, altrimenti i tizzoni delle proteste mediorientali, israeliane, Inglesi, Greche, Spagnole seppur mosse da diversi motivi potrebbero arrivate a roma e magari in modo violento ma non inaspettato.
    POLITICI di ogni rango MEDITATE ricordate sempre che non siete intoccabili e invisibili. Molte sono oramai le persone esasperate senza lavoro, a cui hanno magari confiscato la casa che non riescono a campare i propri figli che potrebbero perdere la testa. Date un Esempio forte come farebbero tutti i Buoni Padri di famiglia

  29. e’ facile colpire gli altri dicendo che c’e’ un economia da salvare e stringendo la cinghia; e’ impossibile firmare un ordinanza contro i proprii privilegi secolari.

  30. Et voilà le pensioni d’oro dei politici!
    Link: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/pensioni-doro-tutti-i-nomi/2157568
    Personalmente sono nauseato da tutta questa storia.
    Sono un umile ragioniere (tipo Fantozzi), con la prospettiva di andare in pensione con i 40 anni di contributi ed il 70% dell’attuale retribuzione…
    e poi leggo che un parlamentare con cinque anni di “lavoro” ha già un vitalizio più alto di quello che percepirò io come pensione.
    Stanno riformando il sistema di pensioni dei lavoratori dipendenti, ma nemmeno una parola per le loro pensioni.
    Nei miei sogni più felici immagino un parlamentare che non riscuota un bel niente fino a 65 anni ed in base ai contributi effettivamente versati, su una paga base di un qualsiasi impiegato di 2′ livello!!!

    • hai ragione non è possibile prendere la pensione solo dopo 5 anni di lavoro al parlamento se di lavoro si può parlare allora se è così che funziona un muratore o un minatore visto il fondello che si fanno dopo sei mesi dovrebbero andare in pensione con una pensione dorata visto che ci rimettono pure la salute che ne dici sarebbe una proposta da fare mi sembra un lavoro molto usurante rispetto a quello che fanno i nostri politici

  31. Sono venuto a conoscenza, tramite facebook, di un signore, tal Gaetano Ferrieri, il quale sta protestando per tutti noi, con un presidio e lo sciopero della fame, davanti a Montecitorio….
    Come mai nessun TG nazionale si è ancora preso la briga di parlarne? Forse questa persona sta dando troppo fastidio ai politici? Fortunatamente esistono giornali, tv e radio locali, che si prendono la briga di intervistarlo….
    Cordiali saluti, Marco P.

  32. Ma è possibile che nessuno di loro (leggi casta) abbia letto Sanguisughe, o questi articoli, oppure abbia sentito quello che la gente pensa? Io credo di no. La verità è che a loro poco o nulla importa ciò che noi pensiamo, scriviamo o diciamo. La situazione economica dell’Italia è grave da ormai molti anni. Non ci sono manovre o manovrine che possono salvarci dal baratro. Il nostro debito pubblico non è più sanabile, nemmeno mettendoli tutti a 1300 euro al mese. La mia impressione è che loro cerchino di portare via tutto quello che possono, finchè possono. Si stanno costruendo il loro bunker dorato, pieno di soldi. E il cittadino si arrangi…quando arriverà l’inevitabile Armageddon economico, solo loro si salveranno.

  33. Come risposta alla domanda che introduce la discussione mi verrebbe da dire: semplice perchè sono loro stessi ad attribuirseli. In realtà l’unico che potrebbe fare qualcosa è l’inquilino del colle. Potrebbe, in qualità di garante della costituzione, istituire una commissione con lo scopo di controllare e ridurre i costi della politica. Ma è chiaro che non è disposto a darsi la zappa sui piedi.

  34. io ho espresso il mio commento in proposito, vorrei solo sapere perché è ancora in attesa di moderazione……non è che sono stata troppo dura????

  35. Ora ci riprovo…Saper che migliaia di persone, senza particolari meriti, se non quello di essere entrati in politica,guadagnano montagne di soldi, godono di pensioni e vitalizi d’oro, a partire dal primo dei parlamentari al più scalcinato assesssore alla provincia o alla regione, mi fa vomitare!!Che se lo tenessero il loro misero contributo di solidarietà, sarebbe come una goccia nel mare. Perché non rinunciano invece ai loro privilegi miliardari e scendono da quell’Olimpo in cui hanno vissuto e bivaccato da decenni?Ma non ce l’hanno una coscienza? Non pensano a tutte quelle povere persone che debbono sudarsela la pensione, lavorando duramente per 40 anni, una pensione che il più delle volte è insufficiente ad arrivare alla fine del mese?
    Macché, quando hanno conquistato la fatidica poltrona, sono tutti uguali, senza distinzioni di partito, ecco perché si ‘scannano’ per andar su!!! E i sindacalisti che dovrebbero tutelare i lavoratori, cosa fanno? Poco e niente, sono anch’essi latitanti, perché anche loro evidentemente mangeranno la loro bella fetta di torta!! Beh, a questo punto non c’è che sperare nella giustizia divina!!! Buona fatica a tutti i poveracci di questa bistrattata Italia!

  36. credo che se andiamo avanti così si arriverà ad un altro 14 luglio 1789 è accaduto in francia dove i nobili avevano tutti i privilegi e non si facevano mancare niente mentre il popolo aveva sempre di meno e si moriva di fame.in italia è la stessa cosa la casta a tutto non si fà mancare niente e quando è il momento di sacrifici lacrime e sangue come dicono quei bastardi dei nostri politici chi paga siamo sempre noi con i tagli tagli tagli…e tasse tasse tasse…SVEGLIAMOCI CREDO CHE SERVE UNA MARCIA SU ROMA 2 3 4 MILIONI DI PERSONE PER SPODESTARE QUESTI PARASSITI.io li farei vivere con uno stipendio di 1000 euro al mese credo che sia la condanna peggiore per questi vermi massoni parassiti…

  37. E ORA CHE I SOLDI CHE MANCANO VENGANO RECUPERATI, TOGLIENDO I VITALIZZI A QUESTI SIGNORI,RIDURRE I FINANZIAMENTI AI PARTITI POLITCI.PER ANDARE IN PENSIONE UN OPERAIO DEVE LAVORARE UNA VITA,E LORO INVECE GLI BASTA POCHI GIORNI PER UNA PENZIONE A VITA,LA PENSIONE DOVREBBE ESSERE UGUALE PER TUTTI.VORREI FAR PROVARE A LORO VIVERE CON 500 EUR AL MESE,OPPURE FAR VIVERE I LORO FIGLI E CONIUGE CON 96 EUR AL MESE DI ASSEGNI FAMILIARI,SONO DEI BASTARDI INGORDI CHE NON SI ACCOTTENTANO MAII

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *