Negli ultimi 3 mesi, sono stati a casa 2 mesi . Sarà per questo sforzo che i parlamentari hanno pensioni d'oro?

I dati, appena pubblicati, ci dicono che negli ultimi tre mesi, dal 1 marzo a oggi, i parlamentari sono stati a casa due mesi. Ciò significa, in altre parole, che anche il meno assenteista (100 per cento di presenza in aula: non accade mai) ha lavorato un giorno su tre. In particolare alla Camera su 97 giorni ne sono stati lavorati 39, al Senato ancor meno (appena 32).

Leggo, trasecolo e mi domando: sarà per questo sforzo notevole che i parlamentari maturano una ricca pensione dopo 5 anni, mentre ai cittadini viene chiesto di lavorare 35-40 anni per prendere una miseria?

25 risposte a “Negli ultimi 3 mesi, sono stati a casa 2 mesi . Sarà per questo sforzo che i parlamentari hanno pensioni d'oro?

  1. a zappare come hanno fatto i nostri genitori li metterei e a fine giornata una bella passata di calci nel cul…….

  2. Egr.Sig.GIORDANO. Povera me,ho finito la mobilità ed ho 40 anni di contributi, all’INPS mi hanno detto che percepirò la pensione dal 1-06-2012.Resterò un anno senza sussidio .Mi sento offesa e umiliata da questa banda da questa banda BASSOTTI. Elena

    • Elena, sono nella stessa tua situazione. Ho 59 anni, ho terminato questo mese la mobilità e potrò andare in pensione solo a Luglio 2012 (a 60 anni + 1 anno, come da recenti disposizioni di legge). Nel frattempo, di cosa potrò vivere? Come mantenermi? Contrasto stridente con la loro abbondanza ed il superfluo che li contraddistingue.

  3. Questi supereroi non si rendono conto che noi cittadini siamo angosciati dalla precarietà in cui questo paese è piombato! Le speranze degli anni passati in un paese migliore si sono trasformate nella consapevolezza che tutto è e rimarra terra di evasori,furbetti,arroganti,menefreghisti,arraffoni,opportunisti e fino a quando questa classe politica vuota di idee e incapace di emozionare,coinvolgere,governare occuperà poltrone per il proprio tornaconto e per gli amici.A volte si ha la sensazione di fare un passo avanti poichè qualche sparuto gruppo di menti ci illude che possa cambiare qualcosa:in realtà sono le poltrone che cambiano ma le menti sono avvitate su se stesse e sui propri affari,propinandoci enfatiche promesse che mai manterranno.In questo paese, delusi e scoraggiati,rimarremo chissà per quanto tempo ancoramentre, mentre a spese nostre si ingrassano pensioni e stipendi di questi inutili e incapaci personaggi.

  4. Questi esemplari cristiani saranno giudicati nel Regno Avvenire. Non sarà un evento da ridere. Nella evoluzione naturale si sono fermati al porcile.

  5. I Vescovi devono scomunicare queste persone. Il bunga-bunga è una sciocchezza a confronto. La Cei che parla di moralità politica che cosa intende: inumidire il peperoncino? Questa è la vera delinquenza.

  6. Chissa perchè tutti i media, la tv, glissano l’argomento delle pensioni:si direbbe che ne abbiano paura!Mi vien da pensare che ci siano scheletri negli armadi di un’infinità di persone se un argomento di tale rilevanza e importanza per il paese viene così vistosamente ignorato.Chi ha paura degli intoccabili?

  7. La cultura del denaro è cultura di perdizione. L’innervazione cerebrbo-spinale ti sucula la mazzetta fino all’ano, al dio ventre. La sua gloria verrà con te nel tubo digerente e ti consumerà le interiora. Più non ti rialzerai per ricevere l’eredità alla “fine dei tempi”.

  8. SUSY,
    credo che siano in molti ad aver paura degli intoccabili, oppure, come tu dici, hanno i loro scheletri negli armadi. E’ per questo che i media fanno “ZITTO E MOSCA”.
    Peccato mi piacerebbe sapere se è vero che il PRESIDENTE NAPOLITANO percepisce la pensione della legge MOSCA, ma questo è un argomento tabù!

  9. Chissà, se ne parliamo, se continuiamo a parlarne, sdoganando l’argomento, potrebbe diffondersi una cultura più moderata.
    Se se ne parlasse spesso e davvero, coloro i quali affondano gli artigli nelle vene d’Italia potrebbero sentirsi in imbarazzo, svalutati, disprezzati.
    Parliamone dunque, diffusamente, prima nei blog, e i giornali seguiranno!
    Denise

  10. Mi fanno schifo luridi ladri e nepotisti ,BASTA io mi faccio un mazzo per mille euro precaria e vivo in un monolocale ,bisogna fare una RIVOLUZIONE!!!!

  11. Critichiamo i politici , ma anche questo post non è da meno ho fatto un commento non offensivo e non l’hanno postato,la censura che schifo

  12. ma come si fa ad agire perche queste cose non succedano?
    perche qualcuno faccia qualche cosa? e possibile rimediare a questi imbrogli o a noi tocca sempre stare zitti , lavorare fino a 80 anni….(se andiamo avanti cosi) e continuare a pagare per
    mantenere queste assurdita’ e vivacchiare per arrivare a fine mese con un fisco che ti preleva il 50% del tuo sudato lavoro?
    cosa si deve fare per dar seguito in modo serio a tutto cio senza parlarne e basta?

  13. X DENISE,
    sono perfettamente d’accordo con te:PARLIAMONE NEI BLOG sdoganiamo l’argomento.
    Diciamo che la madre di tutti gli imbrogli pensionistici è LA LEGGE MOSCA 1974 (cercare su internet) e mettiamo in piazza i nomi DEI PERSONAGGI ILLUSTRI CHE NE STANNO BENEFICIANDO.

  14. Purtroppo in Italia esiste solo ingiustizia in tutti i settori,speriamo che il parlarne serva a qualche cosa……..andiamo avanti cosi

  15. Intanto bisogna diminuire il numero di parlamentari, sono troppi (nullafacenti) risparmieremo un mare di soldi che potrebbero servire per fare le riforme. Dopo 5 anni si va a casa e si va fare il mestiere che sanno fare (avvocati, medici, magistrati, etc). Basta ai politi di professione (poi di professione non hanno niente e lo hanno dimostrato.

  16. Altro scandalo tutto italiano sono i GETTONI DI PRESENZA che percepiscono i boiardi di Stato per fare semplicemente il loro dovere oltre al lauto stipendio. Porta alla luce anche questo scandalo.

  17. Mi vergogno a pensare che mio padre dopo 43 anni di lavoro(23 da dipendente 20 da artigiano) possa prendere meno di 450 euro al mese, e che all’inizio dell’anno gli abbiano contestato che gli danno troppi soldi e gli trattengono 14 euro a rate..
    tengo a precisare che non ha nessuna proprieta’ e che vive in casa grazie a un suo figlio che gentilmente gli ha concesso la casa a gratis..italiani siamo grazie

  18. Le vere bestie stanno tra gli uomini. Bisognerebbe cacciarli dalla faccia della terra. Queste persone con pensioni che sono veramente dei schiaffi in faccia a chi lavora e a chi sta male,dimenticano che devono morire. E hanno dimenticato anche che vuol dire essere uomini. Io sto lottando per una coppia di invalidi al 100% su carrozzelle entrambi, con sfratto esecutivo. E il comune dice che non ha una lira, e non può aiutarli. Auguro con piena cattiveria a questi signori: ” Questi pensionati d’oro che puzzano di m…ai Parlamentari che saccheggiano il paese, agli amministratori incapaci e poco onesti “. Che possano provare di persone la sedia a rotella. E magari trovare anche chi gli rende la vita difficile. Sono un cattivo soggetto con la gente cattiva. Con amore e con democrazia. Peter Pan

  19. Chissà quando gli italiani si sveglieranno????…è una vergogna…meno male che ne parliamo…bombardiamoli di mail…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *